Giovedì 25 Luglio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 11/03/2010

Porto Potenza Picena (MC) - Polizia Stradale mette sotto sequestro internet point dove si presume venissero prodotte e vendute patenti di guida internazionali

Foto Coraggio - Archivio Asasp

(ASAPS) - La squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia Stradale di Macerata ha messo i sigilli a un internet point di Porto Potenza Picena, in cui si presume venissero confezionate, e poi commercializzate, patenti di guida internazionali false. Durante l’indagine, iniziata ai primi di febbraio, sono state eseguite numerose perquisizioni in diverse abitazioni, locali pubblici e auto. Nel corso del blitz all’esercizio pubblico sono state trovate altre patenti di guida rilasciate in prevalenza a cittadini pakistani e indiani, per un totale di oltre cento documenti contraffatti. Dal negozio sono state sequestrati hard disk di computer, materiale pubblicitario sul rilascio di patenti di guida internazionali e alcune pen-drive. Il sequestro del locale nel maceratese è l’ultimo sviluppo di un’operazione importante, chiamata Easy Driving Licences, che alcune settimana fa aveva visto lavorare insieme gli agenti della Polizia Stradale e quelli della Digos della Questura di Macerata. In quell’occasione venne effettuata una perquisizione nell’abitazione di un uomo di nazionalità pakistana, co-titolare dell’internet point chiuso, durante la quale venne sequestrato un computer. Inoltre, nell’auto dell’uomo, vennero trovate pratiche evase, otto patenti straniere, otto internazionali formato card e altrettante formato libretto false. Un bel risultato quello della Polizia Stradale di Macerata che ha disinnescato un giro di patenti virtuali di cui si possono immaginare le conseguenze ai fini della sicurezza stradale. (ASAPS)


Giovedì, 11 Marzo 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK