Sabato 04 Luglio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 01/02/2008

Reggio Emilia - La Polizia Stradale identifica i ciclisti responsabili della morte del pensionato investito e ucciso mentre passeggiava in una zona pedonale

Si tratta di quattro minorenni originari dell’Est Europa

La vittima Corrado Malagoli-foto da Gazzetta di Reggio 

(ASAPS), 1 febbraio 2008 – La Polizia Stradale ha identificato i quattro ragazzi che hanno causato la morte di Corrado Malagoli. L’uomo, un pensionato di 60 anni, era stato travolto e ucciso dai quattro adolescenti in bici che poi si sono dati alla fuga. I “Centauri” erano già sulle loro tracce quando uno di loro si è presentato spontaneamente in caserma, accompagnato dal padre. Si tratta di un minorenne proveniente dall’Europa dell’Est che ha raccontato la dinamica dell’incidente verificatosi lunedì pomeriggio. Il gruppetto, tutti ragazzi con un’età compresa tra i 14 e i 17 anni, si stava recando, ognuno in sella alla propria bicicletta, al parco della Pace per giocare a pallone. Per raggiungere la loro destinazione hanno imboccato il vialetto pedonale che porta direttamente al parco. E lì hanno provocato, accidentalmente secondo la sua versione, la caduta fatale per il pensionato. Subito dopo i ragazzi sarebbero tornati indietro ma, si sarebbero spaventati alla vista dell’uomo riverso a terra in una pozza di sangue e dell’ambulanza, così hanno deciso di scappare.
Soltanto a sera, il ragazzo ha raccontato l’accaduto al padre che ieri, dopo essersi consultato con alcuni conoscenti, ha accompagnato il figlio nella caserma della Polizia Stradale. Tutti gli amici sono stati denunciati per omicidio colposo e omissione di soccorso. (ASAPS)


© asaps.it
Venerdì, 01 Febbraio 2008
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK