Lunedì 19 Aprile 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 03/10/2007

Sicurezza stradale: sì definitivo del Senato al decreto legge nr.117 del 3 agosto 2007

Numerose e importanti le novità

Foto dalla rete

L’Aula di Palazzo Madama ha convertito in legge il decreto-legge 3 agosto 2007, n. 117 (ddl 1772-B), recante disposizioni urgenti modificative del codice della strada per incrementare i livelli di sicurezza nella circolazione.
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 3 agosto 2007, n. 117, recante disposizioni urgenti modificative del codice della strada per incrementare i livelli di sicurezza nella circolazione. In attesa della pubblicazione sulla G.U. del testo definitivo rimandiamo al testo ufficiale così come pubblicato sulla GU.

Il disegno di legge era stato approvato dal Senato il 19 settembre e poi modificato dalla Camera dei deputati il 27 settembre.
La nuova legge introduce varie modifiche al codice, tra cui quella che riguarda la guida senza patente (ovvero la guida con patente revocata o non rinnovata per mancanza dei requisiti), per cui vengono previste sanzioni penali, quali l’arresto fino a un anno e l’ammenda da euro 2.257 a euro 9.032.
Per quanto riguarda la velocità dei veicoli, la legge introduce, tra l’altro, una nuova più grave fattispecie di superamento dei limiti, qualora siano superati di oltre 60 km/h; il superamento di oltre 40 km/h e di non oltre 60 km/h dei limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 370 a 1.485 euro e alla sospensione della patente di guida da tre a sei mesi. Per la più grave fattispecie del superamento di oltre 60 km/h del limite di velocità, viene prevista una sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 500 a euro 2.000 e la sospensione della patente di guida da sei a dodici mesi. Viene poi introdotto il divieto di sosta e di fermata del veicolo se effettuata allo scopo di mantenere in funzione l’impianto di condizionamento d’aria nel veicolo stesso, sanzionando la violazione con il pagamento di una somma da euro 200 a euro 400. §
Inasprite inoltre le sanzioni relative all’uso di apparecchi radiotelefonici o di cuffie e per la guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di sostanze stupefacentie.
E’ stata poi modificata la tabella allegata all’articolo 126-bis del codice in tema di patente a punti e istituito un Fondo contro l’incidentalità notturna presso la Presidenza del consiglio dei ministri.


© asaps.it
Mercoledì, 03 Ottobre 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK