Venerdì 24 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 19/12/2006

Eco-assicurazioni per finanziare progetti in favore dell’ambiente

Meno inquini meno paghi
  
Foto Coraggio

(ASAPS) – L’Europa apre le porte alle eco-assicurazioni per le auto-vetture. In Inghilterra le polizze che trasformano le emissioni di anidride carbonica, prodotte dai veicoli, in programmi contro inquinamento ed effetto serra sono già una realtà. Si tratta di progetti concreti che vanno dalla riforestazione dei parchi naturali in Uganda alla costruzione di centrali ad energia pulita in Asia. In Europa il settore dei trasporti è responsabile del 25% delle emissioni totali di anidride carbonica. Ad esempio, un’utilitaria che percorre ogni anno 10 mila chilometri immette nell’atmosfera più di una tonnellata di CO2, un volo da Roma a Londra per due persone arriva a mezza, mentre 80 chilometri in tram ne producono solo 32 chilogrammi. Nella Regno Unito a proporre questo tipo di polizze è l’Ecoinsurance che fa capo ad una delle più grandi banche etiche inglesi, la Co-operative. La compagnia prevede, senza costi aggiuntivi, per chi si abbona di compensare fino al 20% delle emissioni della sua auto in progetti eco-sostenibili come la costruzione una turbina eolica in India che fornirà energia sufficiente ad alimentare un villaggio e la realizzazione in Madagascar di impianti di riscaldamento efficienti che risparmino il legno delle preziose foreste pluviali). Sono previsti anche sconti consistenti per chi assicura una vettura a basso impatto ambientale, con alimentazione ibrida o di quelle che emettono nell’atmosfera meno di 100 grammi di CO2 per chilometro. (ASAPS)


© asaps.it
Martedì, 19 Dicembre 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK