Venerdì 24 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 19/12/2006

Paura in autostrada - Polizia Stradale insegue furgone senza ruote sulla A1 per 500 chilometri

  
Foto dalla rete

 

(ASAPS) – Sembrava di essere sul set di un film d’azione, ma quello che è accaduto due notti fa sulla corsia nord dell’Autostrada A1 è tutto vero. Protagonista della folle corse, proseguita per 500 chilometri, è un giovane ventiduenne di Lamezia Terme che non si è fermato all’alt intimatogli dalla Polizia Stradale. Gli agenti avevano notato l’andatura anomala del mezzo condotto dal ventiduenne e avevano deciso di fermarlo per controllare. Vista la paletta però il ragazzo non ha rallentato, anzi ha spinto il piede sull’acceleratore forzando il posto di blocco. Da lì l’inizio dell’inseguimento, durato per quasi 500 chilometri, durante il quale si sono vissuti momenti di alta tensione. Il furgone, infatti, ha proseguito la sua folle corsa solo sui cerchioni, in quanto le gomme erano state bucate dalle pallottole sparate dagli agenti, esplosi nel tentativo di fermarlo. Neanche questa condizione ha fatto desistere il giovane dalla volontà di seminare le forze dell’ordine percorrendo a tutta velocità la corsia nord dell’Autosole costeggiando lo spartitraffico di cemento. Nel frattempo era scattato l’allarme e a ogni casello (Napoli, Caserta sud, Caserta nord, Caianello, Capua, San Vittore del Lazio, Cassino), oltre alle pattuglie di Polizia e Carabinieri, erano pronti ad intervenire autoambulanze e mezzi dei vigili del fuoco. La fuga del calabrese si è conclusa a pochi chilometri dal casello di Pontecorvo dove le sei pattuglie della stradale impegnate nell’inseguimento sono riuscite ad accerchiare il furgone e a bloccare il ragazzo. Sceso dal mezzo il conducente era in preda a una forte crisi isterica. Attualmente è ricoverato nell’ospedale psichiatrico di Ceccano in Ciociaria. (ASAPS)


© asaps.it
Martedì, 19 Dicembre 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK