Mercoledì 22 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 04/12/2006

Roma - Salvaguardia dell’ambiente, etanolo per le autovetture del futuro

La proposta arriva da “H2 Roma”, manifestazione che si occupa di alternative energetiche e mobilità



(ASAPS) – Il un futuro non tanto prossimo l’etanolo potrebbe essere utilizzato come carburante meno inquinante. L’alimentazione a idrogeno rimane comunque l’obiettivo principale da raggiungere, me nel breve-medio termine i biocarburanti rappresentano la soluzione per ridurre le emissioni di CO2 dal 20 all’80%. Questi i punti fondamentali emersi nell’ambito di “H2 Roma”, la manifestazione romana che si occupa di alternative energetiche e mobilità. Ridurre i consumi e le emissioni è un imperativo, soprattutto in previsione dell’aumento della popolazione della terra che nel 2020 arriverà a 7,5 miliardi di abitanti. Questo aumento porterà il numero di auto in circolazione dai 775milioni di oggi a oltre 1,1 miliardi. L’etanolo può essere miscelato alla benzina, ed ad altri olii vegetali al gasolio. Attualmente un gruppo francese, il Psa, in Brasile, propone automobili Flexfuel, compatibili con quantità d’alcool nella benzina, che varia dal 22% al 100%. In Europa questo tipo di veicoli verrà commercializzato dal prossimo anno. Oltre al gruppo francese, anche Gm ha realizzato insieme alla Saab “BioPower Hybrid Concept”, prototipo che abbina il motore a scoppio alimentato a bioetanolo, alla propulsione elettrica. (ASAPS)


© asaps.it
Lunedì, 04 Dicembre 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK