Domenica 14 Aprile 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 30/08/2006

I papaboys in sosta nell’oasi “Cantagallo” sull’A1

(Asaps) Una sosta in autostrada per poter dare conforto al corpo, ma anche per rinvigorire lo spirito. E’ questa l’idea avuta da 25 papaboys che con tanto di banda musicale hanno cercato di accogliere le migliaia di turisti di ritorno dalle vacanze, per dare loro anche il giusto “conforto” spirituale dopo quello materiale consumato in occasione delle ferie estive.
E’ successo all’area di servizio “Cantagallo”, nei pressi di Bologna, dove dal 1966 funziona una piccola cappella curata da don Andrea Brugnoli. Ad attirare i tanti automobilisti sia italiani che stranieri è stato il gruppo “Unicospirito”, che ha offerto musica rock ovviamente con testi e significati di carattere cristiano.
Iniziative di questo genere non sono tuttavia così rare per questo gruppo di ragazzi che dal 2004 hanno costituito l’associazione “Sentinelle del mattino”, con l’intento di portare gli ideali cristiani in luoghi insoliti: discoteche, spiagge, carceri e per l’appunto anche autostrade.
“Dio si può trovare ovunque – ha commentato uno dei papaboys – anche in autogrill.”
Così l’avventura è partita e a giudicare dai risultati si è conclusa nel migliore dei modi: sono state centinaia infatti le persone che hanno accolto l’invito ad entrare nella piccola cappella ed anche a seguire le messe che don Andrea ha celebrato per tutta la giornata.
La carta vincente, secondo alcuni, è stata quella di aver mandato avanti proprio i giovani, che con la loro carica di entusiasmo sono stati più che convincenti.
“Del resto – ha poi concluso una delle ragazze impegnate in questa iniziativa – noi non abbiamo fatto altro che prendere alla lettera una frase di Giovanni Paolo II: se sarete quello che dovete essere metterete il fuoco di cristo in tutto il mondo”.
Detto e presto fatto! (Asaps)


© asaps.it
Mercoledì, 30 Agosto 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK