Domenica 14 Aprile 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 25/08/2006

Da Corrierie Romagna
Russi - Computer "salato", campano denunciato dalla PM per tentata truffa

  

Foto Vincenzo Coraggio


RUSSI – L’incauto acquirente lo avrebbe pagato ad un prezzo salato. Nel senso che al posto del computer portatile si sarebbe ritrovato tra le mani tre chili di sale fino. Magari anche di ottima qualità, ma pur sempre inutilizzabili ai fini di un collegamento Internet. D’altronde, il campano fermato e denunciato dalla Polizia municipale di Russi, era un truffatore incallito con un curriculum di tutto rispetto, rigorosamente certificato da otto pagine di precedenti. L’uomo è stato fermato lunedì a bordo della sua auto nei paraggi della stazione poco prima di mezzogiorno. Durante le procedure di identificazione, a suo carico è spuntata una nota di ricerca da parte della Procura di Napoli per un altro procedimento penale a suo carico. La cosa ha indotto gli agenti ad approfondire il controllo e ad ispezionare l’auto, un’Alfa 156 di sua proprietà. All’interno del veicolo, sono spuntati due pacchi identici. Uno contenente un computer portatile Hp, l’altro con tre chili di sale fino. Ovvero il necessario per il classico "pacco napoletano" di cui S. T., originario del capoluogo campano ma domiciliato a Savio, pare fosse un esperto, come dimostra anche il fatto che girasse con il contrassegno dell’assicurazione falso. Il ritrovamento dei due pacchi ha portato alla denuncia dell’uomo per tentata truffa, il contrassegno contraffatto a quella per falso mentre l’auto, priva di assicurazione, gli è stata confiscata."


© asaps.it
Venerdì, 25 Agosto 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK