Domenica 28 Agosto 2016
area riservata
ASAPS.it su

Francia
L’obbligo di viaggiare con l’etilometro al seguito decade dopo pochi mesi: ai cugini sono sorti  dubbi sulla esclusività del provvedimento in UE, rimangono le certezze sull’importanza di non bere

(ASAPS) Avevamo fatto i complimenti ai cugini francesi quando si era diffusa la notizia che dal 1° luglio 2012 sarebbe entrato in vigore l’obbligo di guidare con un etilometro nell’abitacolo.
Il provvedimento era stato adottato per cercare di arginare il grave problema della guida in stato di ebbrezza: sul suolo francese dove l'alcool è responsabile del 31% degli incidenti mortali.

 

Avevamo, però, sollevato alcuni dubbi sul fatto che l’obbligo fosse esteso anche ai cittadini stranieri che transitavano nel Paese d’oltralpe corroborati dal fatto che, secondo le disposizioni, in Francia erano accettati solo etilometri rispondenti alle norme nazionali e, quindi, si verificava la necessità di acquistarli solo sul territorio francese con evidenti disagi, soprattutto per chi non abita nelle immediate vicinanze del confine.
Questi dubbi sono stati fugati dalla notizia che l’obbligo entrato in vigore dallo scorso 1° luglio, è stato ufficialmente rimosso il 1° marzo 2013 con il Decreto n. 2013-180 del 28 febbraio 2013, che modifica l’art. R.233-1 del codice della strada.

 

Il ministero dell’Interno francese ha giustificato il dietro-front con il fatto che l’obbligo di guidare con l’etilometro nell’abitacolo interessava anche i veicoli non francesi in transito e, quindi, era un'esclusiva del territorio francese che non trovava riscontri negli altri paesi europei.
Quindi punto a capo per quanto riguarda il codice ma sempre massima attenzione al problema della sicurezza che vede la guida “analcolica” come baluardo insormontabile.
Anche se l’autocontrollo del proprio stato alcolico non è d’obbligo né in Francia né in altri Paesi europei, avere al seguito un tester può essere utile sia per la sicurezza sia per le gravi conseguenze, anche penali, che la guida in stato di ebbrezza comporta. (ASAPS)

 


 

Mercoledì, 13 Marzo 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK