Domenica 21 Luglio 2024
area riservata
ASAPS.it su

Osservatorio ASAPS sulle Morti Verdi primi sei mesi 2023
182 gli incidenti registrati -4,2%  rispetto ai 190 del primo semestre 2022
82 i morti, in calo del 4,6%  rispetto al 2022 quando furono 86 e 133 feriti +9,9%

Per i primi sei mesi del 2023 la mortalità nei campi per incidenti con trattori agricoli ha fatto segnare dati preoccupanti.
Nei primi sei mesi del 2023 l’agenzia forlivese della sicurezza ha contato 182  incidenti, in calo rispetto allo stesso periodo del 2022 quando furono 190 (-4,2%), con 82 morti, in calo del 4,6% rispetto alle 86 vittime dell’anno prima e 133 feriti,  12 in più rispetto ai 121 del primo semestre 2022 (+9,9%).
C’è da dire che l’Osservatorio conteggia anche gli incidenti con trattori agricoli che avvengono sulle strade (Interpoderali, comunali e provinciali in particolare) che nel primo semestre 2023 sono stati 58 (31,9%), mentre quelli avvenuti nei territori di elezione dei mezzi agricoli, cioè i campi, i boschi frutteti sono stati 124 (68,1%). Nei primi sei mesi di quest’anno, abbiamo visto, sono state contate 82 vittime e 133 feriti. In 64 incidenti il conducente del mezzo agricolo era un anziano sopra i 65 anni (35,2%).
Fra gli 82 morti si contano 74 vittime fra i conducenti dei trattori (90,2%). Sono stati invece 7 i terzi coinvolti a terra o conducenti o occupanti di altri veicoli (8,5%) e 1 la vittima trasportata sul trattore (1,2%). Fra i 133 feriti, i conducenti di trattori sono 75 (56,4%), 11 i trasportati (8,3%) e 47 i terzi coinvolti (35,3%).     
Sono state 6 le donne coinvolte, mentre nello stesso periodo del  2022 furono 4.
Tre gli stranieri coinvolti negli incidenti dei campi, l’anno scorso non ce ne furono.
Purtroppo nei 182 incidenti si contano anche 3 bambini morti e 4 rimasti feriti. In aumento rispetto al primo semestre 2022 quando le piccole vittime furono 2 e i feriti 3.  
Al primo posto come numero di eventi balza la Toscana con 18 eventi, segue la Lombardia con 17, la Campania con 16, il Piemonte con 15, la Sicilia, la Calabria e il Veneto 11, l’Emilia-Romagna e il Lazio 10, l’Abruzzo e la Puglia 9, Trentino Alto Adige 8, la Sardegna e le Marche 7 e tutte le altre regioni.
 

 

 

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

 

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

 

Clicca qui per seguire la nostra pagina Instagram

 

SOSTIENI LA RACCOLTA DATI DELL'OSSERVATORIO ASAPS PER LA SICUREZZA STRADALE,
SOSTIENI LA VOCE LIBERA DELL'INFORMAZIONE SULLA SINISTROSITA' SULLE STRADE
CON LA TUA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

 

E PER ISCRIVERTI ALL'ASAPS

Mercoledì, 13 Settembre 2023
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK