Lunedì 28 Novembre 2022
area riservata
ASAPS.it su

di Roberto Russo*
Fondi covid alle imprese: comprarsi il camper non è consentito

L’applicabilità del reato di malversazione alle condotte distrattive dei finanziamenti garantiti COVID

Un amministratore di una società classificata come PMI (piccole e medie imprese) ha ottenuto nel 2020 un prestito di 15.000 euro. Si tratta di un finanziamento, erogato da istituti di credito ma garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI, destinato al sostegno delle piccole e medie imprese colpite dalla crisi economica conseguente alla diffusione del virus Sars-Cov 2, c.d. Covid 19. Tale finanziamento è stato però impiegato dall’imputato non per finanziare esigenze di liquidità della propria azienda ma per acquistare un camper ad uso privato. Ne è derivata una denuncia per violazione dell’art. 316-bis (malversazione) e il sequestro del camper eseguito dalla polizia giudiziaria operante. Il Tribunale del Riesame ha però dissequestrato il mezzo ritenendo che il finanziamento non fosse erogato direttamente dallo Stato e pertanto avrebbe avuto natura privatistica. La Corte di Cassazione con la sentenza n. 28416 del 6.05.2022 – depositata lo scorso 19 luglio chiarisce però la legittimità del sequestro e l’applicabilità del citato art. 316.bis a tali condotte distrattive...

>Leggi l'articolo

da il Centauro n. 251


Chiarimenti su alcune irregolari “estensioni” nell’utilizzo dei fondi covid alle imprese. Articolo di Roberto Russo T.Col. Della Giardia di Finanza da il Centauro n. 251

 

>SOSTIENI LE BATTAGLIE DELL’ASAPS PER LA SICUREZZA STRADALE
CON LA TUA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

 


 


 

Lunedì, 07 Novembre 2022
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK