Martedì 11 Maggio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Incidenti con animali , Animali ,... 12/04/2021

Regione Veneto: DGR n. 1443 del 12/09/2017 – Disposizioni in ordine al risarcimento dei danni causati da impatto con fauna selvatica in attraversamento di sedi stradali. Chiarimenti in merito alla modalità di presentazione della denuncia per ridurre i tempi di definizione dei sinistri
a cura Ufficio Studi ASAPS

Il tema dei sinistri stradali provocati dalla fauna selvatica diventa sempre più attuale. ASAPS grazie al proprio Osservatorio ha avuto anche un recente pubblico riconoscimento con l'audizione in Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati, per fornire il punto di vista di esperti e con numeri quotidianamente raccolti sugli incidenti. In questo panorama, la Regione Veneto, vista l'accentuata frequenza del fenomeno, ha diramato una circolare diretta di Sindaci e ai Presidenti della Provincia del territorio per chiarire le procedure connesse al risarcimento dei danni causati dall'impatto con la fauna selvatica. La Regione ricorda come si potrà dare corso all’apertura/gestione del sinistro, solo qualora, in allegato al modulo di denuncia, venga presentata completa, relativamente alla parte danneggiata  di copia di un valido documento di riconoscimento e del codice fiscale del danneggiato (o del suo rappresentante legale), copia del mandato di rappresentanza eventualmente conferito a terzi; copia integrale della patente di guida del conducente, della carta di circolazione e del contratto di assicurazione del veicolo. Con riferimento a riprova del fatto storico dovrà essere allagato il rapporto/verbale di Autorità Pubblica intervenuta tempestivamente, che accerti il sinistro; nell’impossibilità accertata di intervento delle autorità pubbliche, dichiarazioni testimoniali (corredate da copia di un valido documento di riconoscimento dei testimoni); foto del luogo del sinistro tratte nell’immediato post-evento.

Per quanto attiene il danno, dovrà pervenire il relativo preventivo di dettaglio tecnico ed economico del danno riportato, emesso da carrozzeria/officina meccanica o altro soggetto abilitato (con eventuale dichiarazione di non recupero dell’IVA da parte del danneggiato); foto delle parti del veicolo danneggiate (non più di 8 foto complessive). Il modulo di denuncia e richiesta risarcitoria con firma autografa e documentazione allegata dovranno essere trasmessi alla Regione del Veneto con le modalità descritte alla pagina del sito Internet della Regione del Veneto, https://www.regione.veneto.it/article-detail?articleId=3057467.
Si è, infatti, rilevato come le circa 500 denunce/anno di “sinistri fauna selvatica” pervengano alla Regione del Veneto, in gran parte senza il completo corredo della documentazione richiesta, con pesanti conseguenze negative sulla tempistica di definizione del sinistro (accoglimento o rigetto) da parte dell’Assicuratore e (in caso di accoglimento) sulla liquidazione e pagamento degli importi dovuti.

>In allegato la circolare della Regione Veneto del 9 aprile 2021.

Commento ASAPS: Un esempio di informazione e trasparenza sul delicato tema degli incidenti provocati dalla fauna selvatica, da divulgare anche nel resto d'Italia.


Un esempio di informazione e trasparenza sul delicato tema degli incidenti provocati dalla fauna selvatica, da divulgare anche nel resto d'Italia.
Osservatorio ASAPS Incidenti con animali anno 2020
157 incidenti gravi che hanno causato 16 morti e 215 feriti
151 gli impatti su statali e provinciali e 6 sulle autostrade

Lunedì, 12 Aprile 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK