Lunedì 12 Aprile 2021
area riservata
ASAPS.it su

Investe un cinghiale e si schianta con l’auto

Grave un parrucchiere 33enne rimasto ferito nella vettura catapultata in un fossato. Estratto dalle lamiere dai vigili del fuoco
Un'ambulanza e, nel riquadro, l'auto semidistrutta

Lucca, 14 febbraio 2021 - Un cinghiale che sbuca nel buio della notte in mezzo alla Pesciatina, d’istinto il tentativo di evitarlo in extremis, un impatto violentissimo, l’auto che sbanda e piomba in un fossato. Il grosso animale selvatico morto sul colpo, l’automobilista grave in ospedale. E’ la cronaca del drammatico incidente stradale accaduto venerdì sera poco dopo le 21 sulla via Pesciatina e che per poco non è costato la vita a un giovane automobilista lucchese, adesso ricoverato in gravi condizioni all’ospedale pisano di Cisanello.

Federico Di Vito, un parrucchiere di 33 anni di Capannori, è rimasto gravemente ferito nell’incidente stradale verificatosi nella tarda serata di venerdì a Gragnano, al confine tra Capannori e Montecarlo, sulla via Pesciatina a Fontananuova. Una zona boscata che forse, visti anche i precedenti, è diventata rifugio di cinghiali. L'uomo al volante di un’utilitaria si è improvvisamente trovato il cinghiale in mezzo alla strada e nel vano tentativo di evitarlo ha perduto il controllo della sua auto finendo per ribaltarsi in un fossato dopo l’impatto.

La collisione è stata violentissima. L’ungulato si è parato di fronte al conducente il quale non ha potuto fare nulla per evitare il terribile urto. La vettura del 33enne è letteralmente volata nella scarpata che costeggia la strada, restando incastrata nel fosso. Una volta ricevuta la richiesta di soccorso, il 118 ha inviato sul posto l’ambulanza, ma anche i vigili del fuoco. L’automobilista infatti era rimasto incastrato nelle lamiere dell’abitacolo ed è stato piuttosto difficile farlo uscire per farlo soccorrere dai medici. I vigili hanno dovuto tagliare il tetto della vettura, in modo da estrarre il ferito in tempi rapidi e in modo efficace. L’auto è praticamente distrutta.

Il parrucchiere ha riportato un grave politrauma ed è stato trasferito al pronto soccorso di Cisanello con il codice rosso. Attualmente si trova ricoverato nel reparto di rianimazione. Non sarebbe in pericolo di vita, ma le sue condizioni sono serie. Ha riportato una sospetta frattura al femore e soprattutto delle fratture alle costole. Non è in pericolo di vita ma viene mantenuto sotto sedazione. Sul posto a Fontananuova sono intervenuti anche i carabinieri, che stanno cercando di ricostruire nei dettagli la dinamica del sinistro stradale.

Purtroppo questo tipo di incidenti, con animali selvatici investiti, sono molto frequenti negli ultimi tempi. Sempre a Gragnano, ad esempio, una donna rimase incolume ma con l’auto distrutta. Nell’agosto scorso lungo la Provinciale Romana, tra la rotonda di località Galeotta e località Chimenti, nel territorio di Altopascio, due cinghiali furono centrati e uccisi da due auto: vetture danneggiate, ma niente feriti. Il 17 novembre altro incidente sulla strada che da Capannori conduce all’ingresso dell’autostrada. Un giovane, alla guida di una Fiat Idea, si vide improvvisamente attraversare la strada da un cinghiale e non riuscì ad evitare l’impatto. Altro caso sulla A11, con una serie di auto coinvolte.

da lanazione.it


Secondo l’Osservatorio ASAPS degli Incidenti con animali nel 2020
157 incidenti gravi che hanno causato 16 morti e 215 feriti
151 gli impatti su statali e provinciali e 6 sulle autostrade
In 138  casi l’incidente è avvenuto con un animale selvatico (88%) e in 19 con un animale domestico.

Lunedì, 15 Febbraio 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK