Martedì 07 Luglio 2020
area riservata
ASAPS.it su

OSSERVATORIO RIDER DELIVERY FOOD ANNO 2019

ASAPS ha completato per l’anno 2019 le analisi sui dati del nuovo Osservatorio “Rider delivery food”, che elabora e analizza i sinistri stradali che hanno visto il coinvolgimento di rider che distri-buiscono cibo a domicilio, sia con motociclo che con velocipede, il cui numero aumenta di mese in mese nelle grandi come nelle piccole città italiane. Un fenomeno che ha posto in evidenza i rischi di questi lavoratori, spesso costretti a velocizzare le proprie consegne, in alcuni casi anche a discapito della propria o altrui incolumità.Nell’anno 2019 sono stati esaminati 30 episodi con decessi e feriti, con 17 motociclisti e 13 ciclisti protagonisti, intenti nelle consegne di cibo. In 4 casi si è avuta la morte del conducente (Bellaria, Bologna, Salerno e Messina le città dove sono avvenuti i sinistri, nel primo caso forse a causa di un malore), in 6 casi le conseguenze sono state molto gravi, con feriti in prognosi riservata (2 casi a Milano, 2 casi a Napoli, 1 a Pescara e l’ultimo a Torino, con fuga del conducente che aveva provocato il sinistro stradale). In altri 20 casi abbiamo avuto feriti tra i lavoratori. La maggior parte dei conducenti ha meno di 30 anni e solo due coinvolti hanno più di 50 anni, tra cui un deceduto, 51enne. Ben 21 casi sono avvenuti nelle regioni del Nord, con 11 casi accaduti a Milano - oltre un terzo del totale dei sinistri rilevati - città dove è in corso una indagine da parte della Procura della Repubblica sulle cause e sulle modalità di svolgimento dei servizi e sulle procedure adottate nelle consegne anche in materia di sicurezza ed incolumità dei lavoratori.
 

OSSERVATORIO RIDER FOOD DELIVERY ANNO 2019




Tutti i dati del nuovo Osservatorio dell'ASAPS  sugli incidenti ai Rider anno 2019

 

 

Venerdì, 12 Giugno 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK