Lunedì 19 Novembre 2018
area riservata
ASAPS.it su

Gruppi di ragazzini reagiscono ai controlli ed aggrediscono i poliziotti in centro: un ferito

L'episodio si è verificato sabato pomeriggio in borgo Angelo Mazza: alcuni giovani si sono opposti ai controlli e gli amici hanno impedito che venissero identificati. Un agente ha rimediato una prognosi di dieci giorni

Alcuni poliziotti sono stati aggrediti in pieno centro da gruppetti di ragazzini, che sabato pomeriggio 2 febbraio si trovavano nella zona di Borgo Angelo Mazza. Nel corso del pomeriggio i giovanissimi, che secondo i commercianti ed i residenti, creano fastidio ed ingorgo poichè non permettono ai clienti di entrare nei negozi, sono venuti a contatto con gli agenti della Polizia Municipale. Due operatori infatti hanno cercato di riportare la calma: da subito la situazione si è fatta pesante e gli agenti hanno chiesto il supporto delle Volanti, dopo essere stati circondati e minacciati. L'atmosfera si è surriscaldata di parecchio e i ragazzini hanno fatto muro per difendere i loro amici: dopodichè si è creato un parapiglia molto pericoloso. Sono volanti gli spintoni ed un poliziotto è rimasto contuso, rimediando una prognosi di dieci giorni.

Se non è allarme poco ci manca. I fatti dicono che in città c'è perlomeno la tendenza che porta i giovanissimi a evadere dalla routine quotidiana e li porta a fare a pugni tra loro o a scagliarsi contro gente più grande, passanti o forze dell'ordine. Eppure in una conferenza stampa il Questore di Parma, Riccardo Piovesana, aveva placato gli animi cercando di gettare acqua sul fuoco. "Ritengo che sia più un modo di dire che una verità. Sono delle situazioni che abbiamo sottocontrollo. Gruppi, aggregazioni di ragazzi minorenni o appena maggiorenni che si riuniscono e in alcune circostanze si va al di là della goliardia. Non sono baby gang". 

da parmatoday.it


Siamo a Parma eh... La violenza aggressiva dei ragazzi si sta allargando ormai ovunque. Avanti così... (ASAPS)
I ragazzini hanno fatto muro per difendere i loro amici: dopodiché si è creato un parapiglia molto pericoloso. Sono volanti gli spintoni ed un poliziotto è rimasto contuso, rimediando una prognosi di dieci giorni.(ASAPS)
 

Lunedì, 05 Febbraio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK