Mercoledì 21 Novembre 2018
area riservata
ASAPS.it su

Non solo multe.  Quando la divisa è pronta a tenderti una mano
Una carrellata di salvataggi dell’anno appena trascorso, nei quali le forze di polizia dello Stato e Locali sono arrivati in tempo a salvare vite

(ASAPS) Il mese di gennaio di ogni anno è tradizionalmente dedicato al bilancio - nel bene e nel male – di ciò che è accaduto nei 12 mesi che ci siamo lasciati alle spalle e, come di consueto a noi di ASAPS che - comunque vadano le cose – ci riteniamo degli ottimisti per tradizione, a questo giro non viene da pensare al “male” ma solo ed esclusivamente al “bene”! …a quel bene che nel corso dell’anno da pochi giorni “archiviato”, indistintamente tutti i Servizi, Corpi e Reparti di Polizia nelle loro molteplici giubbe e funzioni - sia che essi rispondano all’amministrazione dello Stato o agli enti territoriali locali – hanno prestato alla collettività. Ovviamente, senza la pretesa di aver monitorato tutti gli episodi, e senza alcuna preclusione per la forza scesa in campo, tratti dalla cronaca quotidiana, tra il 1° gennaio 2017 a tutto il dicembre appena trascorso, abbiamo conteggiato, monitorato e catalogato almeno 197 episodi in cui appartenenti alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza, alla Polizia Locale, Municipale e Provinciale, alla Polizia Penitenziaria, ma anche della Guardia Costiera, dei Vigili del Fuoco, della Marina Militare, dell’Aeronautica Militare e dell’Esercito italiano, si sono resi protagonisti in operazioni di salvataggio! Quale tipo di salvataggio? - vi starete chiedendo - Qualsiasi! Ovunque qualcuno ha avuto bisogno di un aiuto - piccolo o grande – ed il report che segue ne ha catalogato di molteplici - è sempre intervenuta ed è sempre stata presente una divisa a tutela di un diritto ed a garanzia dell’incolumità del singolo e della collettività! Attraverso i tanti episodi che seguono, in un periodo storico in cui lo sport nazionale sembra ormai l’attacco a chi rappresenta un’istituzione, l’ASAPS vuol dire indistintamente GRAZIE a chi in divisa – tra mille oggettive difficoltà per altro a noi piuttosto note – è sempre intervenuto ed interverrà in un salvataggio! (ASAPS) 

>Leggi qui il report degli episodi


Attraverso i tanti episodi che seguono (sono 197 una piccola parte di quelli reali), in un periodo storico in cui lo sport nazionale sembra ormai l’attacco a chi rappresenta un’istituzione, l’ASAPS vuol dire indistintamente GRAZIE a chi in divisa – tra mille oggettive difficoltà per altro a noi piuttosto note – è sempre intervenuto ed interverrà in un salvataggio! (ASAPS)
 

Martedì, 16 Gennaio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK