Giovedì 28 Maggio 2020
area riservata
ASAPS.it su

di Gianluca Fazzolari*
Introduzione nell’ordinamento italiano del delitto di tortura

Analisi della fattispecie criminale, pene e note procedurali

Riguardo all’introduzione del delitto di tortura nell’ordinamento italiano, molto è stato scritto ed altrettanto è stato detto da più parti… favorevoli e contrari, in più occasioni si sono confrontati e scontrati circa la necessità, o meno, di introdurre la fattispecie nel codice penale nazionale tuttavia, trascorsi più di due mesi dalla promulgazione della legge 110/2017 tra gli addetti ai lavori si registrano singolari teorie, spesso frutto del mero “sentito dire”…

All’esito di un articolato iter legislativo, il 14 luglio 2017 sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 166 del 18 luglio 2017, è stata promulgata la legge 14 luglio 2017, n. 110, recante: “Introduzione del delitto di tortura nell'ordinamento italiano”.
La legge, costituita da sei articoli, è entrata in vigore nello stesso giorno della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, e attraverso l’articolo 1 introduce nel codice penale nazionale gli articoli 613-bis e 613-ter, concernenti rispettivamente i reati di “tortura” e di “istigazione del pubblico ufficiale alla tortura”...

>LEGGI L'ARTICOLO

da il Centauro n. 206

 


Il commento a una legge dai risvolti delicati. (ASAPS)

Venerdì, 01 Dicembre 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK