Venerdì 01 Marzo 2024
area riservata
ASAPS.it su

di Lorenzo Savastano*
Uber in Europa: fine corsa mai (?)

In un parere presentato lo scorso 11 maggio alla Corte di Giustizia Europea, l’avvocato generale Maciej Szpunar, traccia quello che potrebbe essere il futuro di Uber in Europa. Nonché, probabilmente, la sua destinazione finale

Uber in Europa: parola alla Corte
Lo scorso 11 maggio l’avvocato generale della Corte di Giustizia Europea, Maciej Szpunar, ha rassegnato il suo rapporto conclusivo ai giudici lussemburghesi nell’ambito della causa C-434/15, che vede contrapposti un’associazione di tassisti barcellonesi alla succursale iberica di Uber, la nota piattaforma digitale che mette in contatto chi ha bisogno di spostarsi con chi è disposto a fornire il trasporto richiesto mediante la propria autovettura privata. Il tutto senza dover ottenere una preventiva autorizzazione da parte dei governi locali, sfruttando un modello di consumo C2C (consumer-to-consumer) che sfugge alla regolamentazione del settore dei trasporti. Ed è esattamente questa la disparità di trattamento lamentata dai tassisti (non solo spagnoli) e per la quale è stata – in via pregiudiziale – interessata la Corte di Giustizia...

>LEGGI L'ARTICOLO

 


Continua il duello fra UBER e taxisti in Europa. Ecco il punto della situazione e come potrebbe finire in un interessante articolo di Lorenzo Savastano Capitano della Guardia di Finanza in esclusiva per la rivista il Centauro e il nostro portale. (ASAPS)

Mercoledì, 22 Novembre 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK