Venerdì 03 Dicembre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Montecosaro, con la moto travolge bimbo. "Guidava sotto effetto di alcol e cocaina"

Centauro positivo ai test, scatta la denuncia. Il piccolo migliora
Il luogo dell'incidente in via Marche a Montecosaro (foto De Marco)

 Montecosaro (Macerata), 1 agosto 2017 - È risultato positivo all’alcol e alla cocaina il civitanovese di 31 anni (M.M. le iniziali) che sabato sera verso le 22.50 in via Marche, a Montecosaro Scalo, ha travolto un bimbo di quattro anni sul passeggino sotto gli occhi dei genitori dopo avere perso il controllo della moto, una Honda Cbr 1000. Gli esiti degli esami sull’alcol e sugli stupefacenti sono nelle mani della polizia stradale di Civitanova, che ha denunciato il 31enne per lesioni stradali, guida sotto l’effetto di alcol e di stupefacenti, guida senza assicurazione e via così, in una sfilza di violazioni al codice della strada.

Al 31enne è stata ovviamente ritirata la patente e la motocicletta gli è stata sequestrata, perché sprovvista di assicurazione. Secondo alcuni testimoni (e la ricostruzione Polstrada), il 31enne stava impennando la motocicletta poco prima di perderne il controllo, con il mezzo che poi è schizzato via sull’asfalto, travolgendo il passeggino. «Il mio assistito sostiene che non è vero», dice invece l’avvocato Sandro Moroni, il legale del ragazzo, che ieri mattina è stato medicato in ospedale. «È particolarmente dispiciuto per quello che è accaduto – aggiunge il legale – e vuole cercare in tutti i modi di rimediare. Lui dice di avere perso il controllo della moto e di essere caduto, ma nega che stava impennando. Comunque cercherà in tutte le maniere di soddisfare le legittime richieste dei genitori del bambino. Il prima possibile, contatterà la famiglia per scusarsi personalmente».

Intanto migliorano le condizioni del bambino che, travolto dalla motocicletta, ha battuto la testa sull’asfalto, riportando un ematoma epidurale. È ancora ricoverato all’ospedale Salesi di Ancona, dove sabato sera era stato trasferito d’urgenza in ambulanza, ma ieri la prognosi è stata sciolta. Ne avrà per novanta giorni. Sedato subito dopo l’incidente, perché particolarmente agitato e impaurito, si è svegliato e si sta velocemente riprendendo. Bene.

L’incidente è avvenuto sabato verso le 22.50 in via Marche, a Montecosaro Scalo. È qui che il civitanovese ha perso il controllo della motocicletta, che è schizzata via contro il marciapiede, dove padre, madre e bambino di quattro anni sul passeggino erano fermi in attesa di attraversare la strada. La loro casa, infatti, è da quelle parti, sull’altro lato della strada. Subito dopo l’incidente in strada s’è acceso un parapiglia, perché la gente ha cominciato a inveire contro il motociclista. Sulle prime sono arrivati i carabinieri, ma poi è scoppiato un litigio e il 31enne civitanovese ha rischiato il linciaggio. Sembra che abbia rimediato qualche pugno (più d’uno) dalla gente inferocita, salvo poi rifugiarsi a bordo dell’ambulanza 118, fino all’arrivo in zona della stradale.

 

di ALESSANDRO CAPORALETTI
da ilrestodelcarlino.it


MaledettI  alcol e  droga, incosciente il conducente. La cronaca. (ASAPS)
Ha travolto un bimbo di quattro anni sul passeggino sotto gli occhi dei genitori dopo avere perso il controllo della moto, una Honda Cbr 1000. Gli esiti degli esami sull’alcol e sugli stupefacenti sono nelle mani della polizia stradale di Civitanova, che ha denunciato il 31enne per lesioni stradali, guida sotto l’effetto di alcol e di stupefacenti, guida senza assicurazione e via così, in una sfilza di violazioni al codice della strada.

Mercoledì, 02 Agosto 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK