Lunedì 28 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

E’ da ritenere valida la circolazione sul territorio italiano di un veicolo munito di targa temporanea tedesca, privo della prescritta revisione?

Foto di repertorio dalla rete

 

 

Buongiorno, alcuni giorni fa si è proceduto al controllo stradale di una autovettura germanica radiata con targa temporanea tedesca (gialla) in corso di validità. Da una lettura della carta di circolazione si deduceva che tale documento era stato rilasciato per consentire la circolazione per sostenere la revisione all'interno del Land di Rosenheim. Da una prima analisi valutavamo il caso come violazione degli artt. 93 e 193 del C.d.S., per poi approfondire meglio e contestare solo art. 80 C.d.S. UCI ci rispondeva che il veicolo risultava in regola e coperto fino alla scadenza. In questo caso ritenete corretta la procedura di considerare valida tale targa? Grazie 
                                                                                                  

 

email-Levico Terme

 

***

 

(ASAPS) La circolazione sul territorio nazionale di veicoli muniti di targhe temporanee tedesche è ammessa a patto che esse siano in corso di validità, e che si trovino a corredo di un veicolo proveniente dalla Germania. Sul punto, in particolare, si rinvia all’esaustivo testo di cui alla circolare interministeriale (infrastrutture e trasporti ed interno) n. 954 e n. 300/A/352/13/111/57/6 dell’11 gennaio 2013, e della circolare del Ministero dell’interno 300/A/2151/15/111/57/6 del 23 marzo 2015, concernente le intervenute modifiche in materia di registrazione temporanea in Germania decorrenti dal 1° aprile 2015...
 

>Leggi il testo integrale del quesito

Venerdì, 28 Luglio 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK