Domenica 29 Marzo 2020
area riservata
ASAPS.it su
Editoriali 23/05/2017

FALCONE E BORSELLINO SI SCRIVONO INSIEME
E NOI DOBBIAMO RICORDARLI INSIEME,  CON GLI AGENTI DELLA LORO SCORTA

(ASAPS) Sono già passati 25 anni della strage di Capaci di quel maledetto 23 maggio 1992 quando la mafia assassinò Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e agli agenti della scorta Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, Vito Schifani, e oggi  ripetiamo  l'omaggio e il saluto di tutta l'Italia sana, quella che ha veramente a cuore la legalità.

Abbiamo la sensazione sgradevole,  che il Paese che oggi li onora, soprattutto con tanti giovani che oggi a Palermo rivivono il ricordo dei due giudici simbolo veri  dell’antimafia, non abbia raccolto il senso del loro sacrificio, anzi spesso offenda la loro memoria con potenti rigurgiti di mafia.  Meno eclatante, ma non meno potente,  la mafia continua a proiettare la sua ombra sinistra sulla realtà delle regioni del nostro Paese, non solo nel meridione. Un fardello ancora pesante e assurdo sulle spalle del Paese sano.

La mafia è stata messa all'angolo, ma non è stato messo all'angolo il sistema mafioso, specie in certe regioni e sempre più chiari sono i segnali di espansione in regioni del nord. Si deve ripartire da lì per ricordare Giovanni Falcone e la sua scorta, per ricordare e onorare il loro senso dello Stato.

Lo ripetiamo se non ricominceremo a ridisegnare un futuro per i nostri giovani l'impegno e il sacrificio di uomini come Giovanni e Paolo sarà stato inutile. Allora sì che dovremo vergognarci. (ASAPS)

Agente Scelto della Polizia di Stato Rocco Dicillo,
Scorta Giudice Falcone,
Medaglia d'Oro
al Valor Civile
Assistente della Polizia di Stato Antonio Montinaro,
Scorta Giudice Falcone,
Medaglia d'Oro
al Valor Civile
Agente Scelto della Polizia di Stato Vito Schifani,
Scorta Giudice Falcone,
Medaglia d'Oro
al Valor Civile

 

Il giudice Francesca Morvillo, moglie di Giovanni Falcone,
Consigliere di Corte d'Appello di Palermo, Medaglia d'Oro al Valor Civile

 

 

 


Per non dimenticare, per non dimenticarli. (ASAPS)

Martedì, 23 Maggio 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK