Venerdì 03 Dicembre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Orzinuovi
Si schianta con l’auto, abbandona moglie e figlia neonata rimaste ferite

E' ancora ricercato il 30enne di origini nordafricane che qualche giorno fa è scappato dai carabinieri provocando un incidente. In auto con lui anche la moglie e la figlia di appena due mesi, portate in ospedale a Chiari

Non si hanno ancora notizie del giovane immigrato di origini nordafricane che in fuga dalle forze dell'ordine, solo pochi giorni fa, ha abbandonato in auto la moglie e la figlia che erano rimaste ferite. Niente di grave, per fortuna: se la sono cavata con qualche giorno di prognosi. Ma insieme alle donne di famiglia, nella fuga ha lasciato in auto anche una trentina di dosi di cocaina.

E' ricercato dai carabinieri di Orzinuovi il 30enne accusato di spaccio e resistenza all'arresto, protagonista di una fuga rocambolesca in cui è riuscito a far perdere le sue tracce solo dopo aver provocato un incidente. Il giovane è scappato a piedi, lasciando in auto la moglie e la figlia ferite. La piccola ha soltanto 2 mesi.

Era stato beccato poco prima mentre cercava di consegnare una dose di cocaina a un tossicodipendente. I militari l'hanno notato, lui è scappato a gran velocità. Una folle fuga in centro abitato, in pieno centro a Soncino, prima di tornare sulla strada e allontanarsi verso nord, proseguendo per decine di chilometri fino al confine con la Bassa Bergamasca.

Qui l'uomo ha infine perso il controllo della macchina, schiantandosi contro il muro di un'abitazione. Un'impatto violento, per fortuna senza gravi conseguenze: prima ancora che i militari potessero raggiungerlo, il 30enne è scappato a piedi, in mezzo ai campi.

Complice il buio (e la fitta nebbia) di lui si sono perse rapidamente le tracce. I carabinieri hanno desistito fin da subito, per soccorrere la mamma e la bimba che intanto erano state abbandonate in auto. La stessa auto in cui sono state trovate una trentina di dosi di cocaina.

Già pronte per essere spacciate, in tutto una quindicina di grammi. Mamma e bimba sono state accompagnate all'ospedale di Chiari, per essere medicate. Dell'uomo invece ancora nessuna traccia. I carabinieri tengono d'occhio la sua casa, i luoghi che frequentava. Prima o poi dovrà tornare.

da bresciatoday.it


E ora dove crederà di andare... (ASAPS)

Venerdì, 03 Febbraio 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK