Mercoledì 01 Febbraio 2023
area riservata
ASAPS.it su

Incidenti stradali contro alberi: sono tanti!
Ma chi è il vero colpevole?
L’ultimo osservatorio dell’ASAPS rivela uno spaccato di morte: 127 vittime e 255 feriti in un solo anno
Causa, concausa, fatalità o leggerezza? Ecco l’analisi del fenomeno

Di Lorenzo Borselli*

(ASAPS) - 127 morti, di cui 1 bambino, 255 feriti, di cui 14 sotto i 13 anni, 10 incidenti plurimortali, 242 eventi in tutto: 103 al nord Italia, 72 al centro e 67 al sud e nelle isole. Se poi volete i dettagli, ve li diamo subito: la regione che si prende il primato è il Veneto, con 33 eventi, seguita dalla Lombardia (31) e dalla Toscana (27). La medaglia di legno va al Lazio, con 23 eventi, seguito da Abruzzo e Puglia con 20 incidenti ciascuno, dall'Emilia Romagna con 18, Marche con 13, Sardegna e Friuli Venezia Giulia fermi a 9, Piemonte, Sicilia e Umbria a 8, Campania 5, Liguria 4, Calabria 3, Molise e Trentino Alto Adige 1, Basilicata e Valle d'Aosta, secondo i nostri dati, sono rimasti fortunatamente fermi a zero.
È questo l'agghiacciante bollettino che ci regala l'ultimo nato tra gli osservatori dell'ASAPS sulla sinistrosità, quello che annota gli incidenti stradali nei quali almeno uno dei veicoli coinvolti vada a schiantarsi contro una pianta...

>LEGGI L'ARTICOLO

da il Centauro 195

 


La  prima inchiesta su un segmento della sinistrosità che merita la necessaria attenzione: gli incidenti stradali contro gli alberi.
L’agghiacciante bollettino dell’ultimo nato degli Osservatori dell’ASAPS: nel 2015  registrati  242 eventi nei quali hanno perso la vita 127 persone e 255 hanno riportato serie lesioni. Come, dove e il perché degli schianti.  Però il vero protagonista è sempre lui: l’uomo! Cosa fare? (ASAPS)

Lunedì, 01 Agosto 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK