Sabato 31 Ottobre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Furti veicoli , Altre statistiche ,... 31/08/2016

FURTI D'AUTO: RUBATI IN UN ANNO 114MILA VEICOLI
QUALE STRATEGIA DI PREVENZIONE?
Tutti i furti e le auto più rubate suddivisi per regione e per provincia e i rinvenimenti

di Ugo Terracciano*
Foto Coraggio© - Archivio Asaps

Se è vero – come dicono le fonti ufficiali – che i furti d'auto sono in calo, c'è da aver paura a guardare le statistiche degli anni precedenti, perché quelle relative al 2015 già sono inquietanti da sole. E lo sono per due motivi: primo, perché i reati che riguardano la strada - come il furto d'auto – sono ad alta diffusività e possono colpire tutti, così che tutti si sentono più insicuri; secondo, perché l'auto è un bene costoso sul bilancio di una famiglia media e indispensabile per la mobilità, cioè per quel diritto di circolare liberamente tutelato anche dalla nostra costituzione. Un bene essenziale? Forse sì, se lo chiedete ad esempio ad una mamma che dal lavoro corre a prendere i figli a scuola per poi portarli a calcio piuttosto che a lezione di musica. E' per questo che una buona strategia di sicurezza non può consentire che una situazione del genere si protragga. Tanto per dire delle utilitarie, nel 2015 sono state rubate ben 11.632 Fiat Panda. E' vero che la metà sono poi state rinvenute (56%), a conferma del fatto che vengono rubate appunto per una utilità temporanea, confermando la loro classifica di utilitarie. Resta il fatto, però, che in campo nazionale le auto che, come si suol dire hanno preso il volo nel 2015, sono state 114.121.

La mappa dei furti rivela in controluce anche le zone dove è più difficile il controllo del territorio. Il record, tra le regioni, spetta alla Campania con i suoi 23.682 casi e una percentuale di recuperi pari al 36%. Il secondo posto va al Lazio (18.709) e restituzioni al 30%, terza la Puglia a 17.046 e il 45% di rinvenimenti. Poi c'è la Lombardia con 15.093 auto rubate (il 48% ritrovate), quinta la Sicilia a 14.535 e il 42% di ritrovamenti. E dire che in Valle d'Aosta sono state rubate solo 41 auto, di cui 15 recuperate e 26 volatilizzatesi. Quindi, in quella regione abbiamo in un anno un numero inferiore rispetto a quello delle auto rubate in un solo giorno in Campania (64). In Trentino Alto Adige ci sono stati 223 casi ed il 72% dei ritrovamenti. Il Molise ha registrato 340 auto rubate con un recupero del 27%. Vuol dire che nelle tre Regioni citate messe insieme, in un anno si rubano meno auto di quante se ne rubino in Lombardia in 15 giorni. Regioni più piccole, certo, ma forse anche prevenzione più alta.

I ladri preferiscono le utilitarie, dicevamo, quindi colpiscono soprattutto le fasce sociali medie, che sono le più diffuse ma anche le più esposte per l'incidenza del danno subito. Comprare un'altra auto costa, assicurare l'utilitaria rappresenta un esborso in più.
Ed è per questo che il dato è preoccupante e richiede una reazione in termini di strategia di prevenzione.
Perché la strada è specchio alle situazioni sociali che, se si appanna sul lato della sicurezza pubblica oltre che della sicurezza stradale, sono guai.

>FURTI 2015 - DATO NAZIONALE

>AUTOVETTURE RUBATE E RINVENUTE ANNO 2015 - MARCHE E MODELLI

>MEZZI PESANTI RUBATI E RINVENUTI ANNO 2015

 

*Professore in Tecniche dell'Investigazione
presso l'Università di Bologna
Consigliere Nazionale Asaps

 


Tutti i dati dei furti in Italia e dei rinvenimenti provincia per provincia e anche i veicoli pesanti.
I furti sono in calo, ma siamo ancora ai vertici in Europa. (ASAPS)

Mercoledì, 31 Agosto 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK