Sabato 08 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

“Body-Worn Cameras”
Aspetti tecnici e normativi di una tecnologia sempre più avanzata che, per molte realtà come la nostra, sembra essere ancora un lontano miraggio…

di Stefano Bravi*
La Body Warn Camera, modello Vision della Wolfcom, indossata sia centralmente sul petto che sulla spalla da questo agente di polizia durante il servizio. Infatti la video camera ha la possibilità di ruotare l’obiettivo così da adattarsi al meglio alle diverse possibilità di aggancio

“Telecamere da indossare”, è con questo termine che nei paesi di matrice anglosassone chiamano le telecamere, progettate e studiate per essere utilizzate dal singolo operatore di polizia durante il proprio servizio. In effetti queste telecamere hanno attualmente raggiunto pesi e dimensioni così ridotte da poter essere comodamente indossate all’interno del taschino della camicia di servizio. Lo scopo principale di queste strumentazioni è quello di riprendere gli interventi di polizia, dal punto di vista dell’operatore stesso che indossa la telecamera...

>LEGGI L'ARTICOLO

da il Centauro n. 188


Per la tutela operativa delle forze di polizia sul territorio. (ASAPS)

Giovedì, 19 Novembre 2015
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK