Lunedì 24 Giugno 2024
area riservata
ASAPS.it su

Ebbro alla guida si schianta: morsi, testate e cinghiate ai vigili

Un romeno di 34 anni di Castelvetro Piacentino è stato arrestato: la sua follia è andata in scena sul luogo dell'incidente, al comando e nella cella di sicurezza

CREMONA - Guida ubriaco e si schianta con l'auto, dà in escandescenza con i vigili intervenuti sul luogo dell'incidente e, una volta portato in caserma, si scatena mordendo gli agenti e colpendoli con la cintura a testate. Un romeno di 34 anni di Castelvetro Piacentino è stato arrestato.

E' accaduto nel tardo pomeriggio di giovedì 5 febbraio in via Cadore, strada che corre parallela a via del Giordano e che costeggia il centro cittadino. Il 34enne, al volante di una Bmw 320, improvvisamente perde il controllo dell'auto e si schianta abbattendo alcuni paletti. Sul posto interviene la polizia locale e appena il romeno - in stato di evidente alterazione - vede i vigili inizia a minacciarli, spintonarli, insultarli e lanciare sputi verso gli agenti. Gli uomini del comando di piazza Libertà riescono a ricondurre l'uomo alla calma e lo trasportano in caserma.

Qui, il 34enne perde completamente la testa. Si sfila la cintura e prende a cinghiate un vigile, ne colpisce un altro a testate e morde un altro agente. Lo straniero, a fatica, viene rinchiuso nella cella di sicurezza, dove prosegue la sua follia. Smonta il rubinetto del lavandino e lo scaglia addosso a un vigile attraverso lo spioncino, non pago smonta lo zoccoletto del pavimento e lancia i pezzi di legno come fossero coltelli all'indirizzo degli agenti.

L'uomo dovrà rispondere di resistenza, oltraggio e violenza a pubblico ufficiale, oltre che di danneggiamenti aggravati e guida in stato di ebbrezza.

da laprovinciacr.it


Solito copione di aggressività contro le divise che fanno solo il loro lavoro.
Nel 2014 sono state 2.266 le aggressioni. Una ogni 4 ore.  Il 32,8% da ubriachi, il 41,8% da stranieri. In questo caso l’aggressore rientrerà in tutte e due le casistiche dell’Osservatorio dell’ASAPS.

Venerdì, 13 Febbraio 2015
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK