Mercoledì 12 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

NEL TREVIGIANO
Litiga al telefono e sbaglia rampa contromano sull’A27 per 4 chilometri

L’errore di un automobilista padovano la scorsa notte. Il 54enne fermato dalla Stradale che l’ha bloccato con ogni mezzo

CONEGLIANO (Treviso) – Ha percorso quattro chilometri lanciato contromano in autostrada dopo aver imboccato il viadotto sbagliato all’altezza di Conegliano. Dramma sfiorato mercoledì notte lungo l’A27, all’altezza del territorio comunale di San Vendemiano, dove per circostanze a dir poco fortunate l’automobilista, un 54enne di Padova a bordo di un’Audi A5, non ha causato un’incidente con le auto che procedevano da Treviso verso Belluno. A incrociare per prima la sua macchina è stata provvidenzialmente una pattuglia della polizia autostradale, che notando da lontano i fanali della vettura in contromano ha subito fermato la sua corsa e si è piazzata tra la seconda e la terza corsia.

L’Audi procedeva sulla corsia di sorpasso e gli agenti, dopo aver acceso tutte le luci in dotazione oltre al cartello segnaletico che indicava alle auto che la seguivano di fermarsi, hanno cominciato a suonare il clacson e a «sfanalare», riuscendo così ad avvertire il conducente dell’Audi, che non si era reso conto di nulla. Il 54enne ha spiegato di aver sbagliato ingresso a Conegliano dopo aver percorso l’A28 da Pordenone: si era distratto a causa di un diverbio al telefono ed era stato tratto in inganno dal navigatore. Immediato a quel punto il ritiro della patente, per tre mesi, e il sequestro della macchina. Salatissima la multa che dovrà pagare: la sanzione per guida contromano in autostrada, per di più di notte, va da 2.700 e 15.000 euro.

da corrieredelveneto.corriere.it

 

>Contromano?
La soluzione oggi esiste e si chiama Safe Inlet
efficace, semplice ed economico

di Salvatore Marino*


Se telefonando ti ritrovi poi... senza patente...! (ASAPS)

Venerdì, 13 Febbraio 2015
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK