Giovedì 11 Agosto 2022
area riservata
ASAPS.it su
NEWS CONTROMANO , Pirateria 26/03/2014

Contromano e senza patente travolge auto e fugge: muore una donna, preso il 31enne

L'incidente a Nova Milanese: l'uomo voleva evitare un controllo dei carabinieri. Lo hanno fermato nella notte. La vittima è morta per le gravissime ferite riportate. In codice giallo l'altra donna ferita

 

Incidente mortale a Nova Milanese, in provincia di Monza. Un pirata della strada ha imboccato contromano via Matteotti andando a centrare violentemente l'auto sulla quale viaggiavano due donne. Poi è fuggito senza prestare soccorso. Una delle due donne, la 65enne Angelina D'Aversa, è stata trasferita in condizioni gravissime a Niguarda ed è morta nella notte. L'altra, la 60enne M.S., è rimasta ferita in maniera non grave. All'origine dell'incidente, il tentativo dell'uomo - G.D., un pregiudicato di 31 anni - di sfuggire a un controllo da parte di una pattuglia dei carabinieri perché non aveva la patente, che gli era stata ritirata un anno fa per guida sotto effetto di stupefacenti. Proprio per evitare il controllo, l'uomo aveva imboccato quella strada contromano finendo a grande velocità contro l'auto delle donne.

Dopo lo scontro, la 65enne ha perso il controllo dell'auto e ha finito la propria corsa contro un'altra auto parcheggiata. Con lei c'era un'amica di sessant'anni. Sul posto sono arrivati i carabinieri e i medici del 118. L'amica è stata portata all'ospedale di Desio. Per lei tanto spavento e traumi guaribili in 30 giorni. Le condizioni della 65enne, invece, sono apparse subito più complicate e i medici non sono riusciti a salvarla. Ora il pirata, che si trova agli arresti domiciliari, dovrà rispondere di omicidio volontario e omissione di soccorso.

La settimana scorsa un incidente analogo sulla Milano-Meda: anche lì una vittima e al volante una donna senza patente che guidava contromano ed è poi risultata positiva ai test per droga e alcol. "Non l'ho fatto apposta", ha detto il 31enne in lacrime ai carabinieri. Dopo l'impattoè scappato a piedi verso casa, distante poche centinaia di metri, e qui i carabinieri lo hanno trovato: aveva lievi ferite al braccio e alla testa e piangeva. L' uomo ha numerosi precedenti per droga. Dal 2006 non aveva più la patente perché trovato alla guida sotto l'effetto di stupefacenti. Non è chiaro se fosse alterato: saranno i risultati dei test a chiarirlo.

 

da milano.repubblica.it

 


 

 

Un'altra assurda violenza stradale. (ASAPS)

 

 

 

 

 

 



Mercoledì, 26 Marzo 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK