Mercoledì 26 Febbraio 2020
area riservata
ASAPS.it su

Milano
I dati ASAPS SULLE AGGRESSIONI FRA AUTOMOBILISTI NEL 2013

Tassista in coma dopo pestaggio in strada, identificato l’aggressore
(L’Osservatorio il Centauro – ASAPS ha registrato 143 episodi gravi che hanno causato 5 morti e 198 feriti di cui 49 molto gravi
In 59 casi (41%) usate armi proprie o improprie)

da www.corriere.it

 

 

È stato identificato nella notte l’aggressore del tassista picchiato domenica sera in via Morgagni, all’angolo con piazzale Bacone, a Milano. Si tratta di un uomo, sulla cinquantina, abitante nella zona, sul quale sono in corso accertamenti da parte della Polizia. La vittima dell’aggressione, il tassista Alfredo Famoso, di 68 anni, è arrivato in coma all’ospedale Niguarda, dove nella notte è stato sottoposto ad un lungo e delicato intervento chirurgico e le sue condizioni rimangono critiche.] È stato identificato nella notte l’aggressore del tassista picchiato domenica sera in via Morgagni, all’angolo con piazzale Bacone, a Milano. Si tratta di un uomo, sulla cinquantina, abitante nella zona, sul quale sono in corso accertamenti da parte della Polizia. La vittima dell’aggressione, il tassista Alfredo Famoso, di 68 anni, è arrivato in coma all’ospedale Niguarda, dove nella notte è stato sottoposto ad un lungo e delicato intervento chirurgico e le sue condizioni rimangono critiche.

 

> FOTO - Tassista aggredito in strada

 

LE BOTTIGLIE - Secondo una prima ricostruzione pare che l’aggressore, dopo aver fatto la spesa in un vicino supermercato insieme con la compagna incinta all’ottavo mese, mentre stava attraversando la strada sulle strisce abbia avuto un diverbio con il tassista. Forse l’auto bianca si era mossa senza dare la precedenza ai due pedoni con le borse della spesa. Il cinquantenne aveva in mano un cestello di bottiglie di plastica piene d’acqua, appena acquistate: quattro bottiglie di una confezione da sei, ancora tenute insieme dal cellophane. Ha preso la rincorsa alzando il cestello verso destra, oltre la schiena, e l’ha scagliato verso il tassista, colpendolo in faccia.

 

BARCOLLAVA - I testimoni hanno raccontato di aver visto il 68enne barcollare per alcuni istanti, dopo il colpo ricevuto, quindi accasciarsi a terra privo di conoscenza. L’uomo è tuttora in coma, il quadro è critico. Nella notte è stato operato per ridurre l'ematoma, ma è gravissimo.

 

da corriere.it

 

 

> Report aggressioni su strada fra automobilisti nel  2013
L’Osservatorio il Centauro – ASAPS ha registrato 143 episodi gravi che hanno causato 5 morti e 198 feriti di cui 49 molto gravi
In 59 casi (41%) usate armi proprie o improprie

 

 

 

Lunedì, 24 Febbraio 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK