Domenica 20 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su

OMICIDIO STRADALE? ORA PER UN PO' NON NE PARLEREMO!
QUI SIAMO ORMAI AL RISCHIO OMICIDIO DELLA REPUBBLICA!!
Commenta nel blog

 

>Commenta nel blog

 

Anche se su questo portale, per ovvie ragioni, si parla prevalentemente di sicurezza e di sicurezza stradale in particolare, e spesso, come promotori della raccolta delle firme, parliamo e insistiamo sul tema Omicidio stradale a seguito di quello che vediamo accadere sulle strade, crediamo sia arrivato il momento di sospendere l'argomento e per un po' di non parlarne più.

 

Non avrebbe senso di fronte alla gravissima crisi di Governo che è stata aperta e che scaraventa nel panico tanta gente (vedremo ora l'attacco allo spread e la speculazione...). Non avrebbe senso di fronte alla preoccupazione di tante famiglie, di tanti giovani senza lavoro, di tanti anziani in miseria, di tanti genitori in cassa integrazione o disoccupati attuali o prossimi, ecco di fronte a questo vero dramma che sta vivendo il Paese noi vogliamo allargare il nostro orizzonte e pur mantenendo il nostro impegno sociale su un versante importantissimo come quello della sicurezza stradale, ci asterremo dall'insistere sulla proposta dell'Omicidio stradale di fronte a un Governo  in cui si sfilano i ministri, e che va alla ricerca di una nuova fiducia, di fronte a un Parlamento che rischia forse sciogliersi.

 

Questo non significa che non ci occuperemo come sempre di sicurezza stradale. Tutt'altro. Solo che punteremo il periscopio della nostra attenzione anche alla sicurezza del Paese e del suo futuro. Perché è vero che l'Associazione è costituita prevalentemente da appartenenti o ex appartenenti alle forze di polizia ma - se permettete -  siamo prima di tutto cittadini italiani con gli stessi problemi e le stesse ansie di tanta  gente.
 


Giordano Biserni
Presidente ASAPS
 

Lunedì, 30 Settembre 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK