Martedì 27 Luglio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Rimini
Al volante con la patente scaduta travolge bimbo nel passeggino: paura in via Tripoli

Si trovava al volante di una "Lancia Y" nonostante avesse la patente scaduta. Ed ha investito un passeggino con un bambino di un anno, spinto dalla madre che stava attraversando le strada sulle strisce pedonali

Si trovava al volante di una "Lancia Y" nonostante avesse la patente scaduta. Ed ha investito un passeggino con un bambino di un anno, spinto dalla madre che stava attraversando le strada sulle strisce pedonali. L'incidente è avvenuto martedì mattina, intorno alle 11, in via Tripoli, a Rimini. Il piccolo, scaraventato a qualche metro di distanza, nonostante l'impatto sull'asfalto non ha mai perso conoscenza, ed è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale "Infermi" con il codice di massima gravità.

La dinamica dell'incidente è stata ricostruita dagli agenti del reparto Infortunistica della Polizia Municipale, che hanno proceduto ai rilievi di legge. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il conducente, un anziano di 86 anni originario di Enna, ma residente a Rimini, stava percorrendo l'arteria provenendo da via Silvio Pellico. Nell'affrontare l'incrocio in direzione di via Vicolo San Gregorio, non si accorto della presenza della madre che stava attraversando le strada sulle strisce spingendo il passeggino.

 

> FOTO - Bimbo nel passeggino investito sulle strisce



La "Lancia Y" ha colpito la carrozzina, facendo scaraventare il piccolo per terra. Il bimbo, sempre cosciente, è stato immediatamente soccorso dai sanitari del "118", che hanno operato con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo. Dopo le prime cure sul posto, è stato trasportato con il codice di massima gravità al locale pronto soccorso. Ma le sue condizioni non desterebbero particolari preoccupazioni. Al vaglio degli agenti della Municipale la posizione dell'anziano automobilista, sorpreso al volante con la patente scaduta.

 

da riminitoday.it

 

 

Mercoledì, 25 Settembre 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK