Giovedì 29 Ottobre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Imbocca l'A28 contromano e si scontra con un furgone: due coniugi feriti gravi

Il 76enne fiornetino ha sbagliato l'entrata, ha tentato l'inversione a "U" e così non ha potuto evitare l'impatto con l'altro veicolo
Lo scontro frontale tra l'auto e il furgone - Foto da messaggeroveneto.gelocal.it

PORDENONE - Ha percorso l'autostrada contromano per poche decine di metri, finché la sua Toyota si è scontrata frontalmente contro un furgone Peugeot. È di tre feriti, di cui due in gravi condizioni, il bilancio dell'incidente accaduto attorno alle 10 di sabato sulla A28, in direzione Conegliano (Treviso), all'altezza dell'uscita di Cimpello, in comune di Fiume Veneto. Hanno avuto la peggio due coniugi fiorentini (M.C. di 76 anni e G.C. di 75) che si trovavano a bordo della Toyota, ricoverati all'ospedale di Pordenone in condizioni serie. Per l'uomo alla guida dell'auto, si è reso necessario il trasporto in elicottero. Ferito in modo lieve, invece, l'autista del furgone, il pordenonese M.A. di 43 anni. L'uomo è stato comunque ricoverato al Santa Maria degli Angeli.

 

All'origine dell'incidente potrebbe esserci una tragica svista. I due coniugi fiorentini, secondo le prime ricostruzioni della polizia del Centro operativo autostradale, hanno sbagliato direzione di marcia nello svincolo che precede l'ingresso in autostrada a Cimpello e si sono quindi trovati a imboccare la A28 contromano. Accortisi dell'errore e del traffico che proveniva loro frontalmente hanno tentato un'inversione di marcia, finendo però contro un furgone e terminando la carambola sul guard rail che divide le due carreggiate. L'incidente avrebbe però potuto avere conseguenze ancora più gravi. Un frammento di lamiera, staccatosi dalla Toyota a causa dell'impatto, è terminato in carreggiata sud (in direzione Portogruaro) andando a colpire il parabrezza di un'ambulanza e mandandolo in frantumi. Solo tanto spavento, ma nessuna conseguenza per il personale a bordo del mezzo del 118, che in quel momento si trovava in servizio ed è stato costretto al rientro in ospedale visto che a causa deiu danni il mezzo era inservibile. Importanti anche le ripercussioni che l'incidente ha avuto sul traffico autostradale.

 

La carreggiata nord dell'A28 è rimasta chiusa per quasi due ore, con uscita obbligatoria a Cimpello per tutti i veicoli che provenivano da Portogruaro. Sul posto sono giunte due pattuglie della polizia stradale di Pordenone, i mezzi del 118 e il personale tecnico di Autovie Venete, impegnato nella pulizia della sede stradale e nel blocco del traffico all'altezza di Cimpello. Fondamentale è stato il lavoro dei vigili del fuoco di Pordenone, che hanno liberato le gambe dell'uomo alla guida della Toyota, rimaste intrappolate tra le lamiere.

 

di Marco Agrusti
da gazzettino.it

Martedì, 21 Maggio 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK