Sabato 08 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Morti Verdi , Notizie brevi 14/01/2010

Fenomeno "morti verdi"
Spuntano i trattori killer

In soli 8 mesi l’Osservatorio il Centauro-Asaps ha rilevato 211 incidenti con 127 morti e 113 feriti. Al primo posto l’Emilia Romagna seguita dalla Lombardia

Si chiamano "morti verdi" e sono l’ultimo e inquietante fenomeno legato alle vittime di incidenti con trattori agricoli sui campi e su strada, fenomeno monitorato accuratamente dall’Osservatorio il Centauro-Asaps.
In soli 8 mesi l’Osservatorio ha archiviato 211 incidenti con una media di 26 al mese, e 137 di questi, ovvero il 65%, sono avvenuti nell’area agricola (campi, frutteti, boschi ecc.). In totale si sono contati ben 127 morti e 113 feriti. Fra le morti verdi si contano 99 vittime fra i conducenti dei trattori mentre 10 fra i passeggeri. Sono stati invece 18 i decessi fra i terzi coinvolti, conducenti o occupanti di altri veicoli.
Colpisce il fatto che fra i morti si contino anche 3 bambini trasportati, e 5 donne fra le vittime. In 80 incidenti agricoli su 211 i coinvolti erano anziani over 65, pari al 38%. Gli stranieri sono stati invece 14 pari al 6,6%, mentre la localizzazione geografica ci dice che 106 sinistri, pari al 50%, si sono verificati al nord, 41 al centro Italia, 19% e 64 al sud, 30%.
Fra le regioni al primo posto in assoluto l’Emilia Romagna con 36 incidenti agricoli, seguono, ma a distanza, la Lombardia con 17, la Toscana e la Campania con 16. Nella parte bassa di questa classifica la Valle d’Aosta con un solo incidente, il Friuli V. G. con 2, la Calabria con 3 e il Molise e l’Umbria con 4.
Per avere una esatta connotazione della gravità di questo fenomeno si consideri che nel mese di giugno 2009 le vittime in conseguenza di incidenti con trattori sono state 31, sulle autostrade italiane sono state 29.
Certo questi numeri hanno stupito per primi gli osservatori de il Centauro - Asaps che si sono anche domandati come mai dati così macroscopici non siano emersi prima. Pur tenendo conto che il maggior numero di incidenti in campagna si è verificato nei mesi estivi caratterizzati da una intensa attività agricola, il dato rimane complessivamente preoccupante.

 

da repubblica.it
Giovedì, 14 Gennaio 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK