Martedì 25 Febbraio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Veneto 12/03/2007

Chioggia - Divieto di sosta ambiguo

 
 

12761


Considerato che il cartello di parcheggio non è efficace (in quanto coperto), la dicitura ambigua del cartello di divieto di sosta "fuori dagli spazi segnati" per come prevista dal CDS è praticamente inutile e fuorviante.
Anche quando il cartello di parcheggio fosse efficace (non coperto), il divieto di sosta con tale dicitura non avrebbe comunque senso e sarebbe in pratica rindondante; per quanto prevede lo stesso CDS.
L’art. 157 c. 5 cds recita testualmente:
"nelle zone di sosta all’UOPO PREDISPOSTE i veicoli devono essere collocati nel modo prescritto dalla segnaletica".......
..
In combinato disposto con l’art. 351 C.2 del regolamento si ha che:
" nelle zone di sosta nelle quali siano delimitati, mediante segnaletica orizzontale, gli spazi.....i conducenti sono tenuti a sistemare il proprio veicolo entro lo spazio ad esso destinato, senza invadere gli spazi contigui".
"sosta fuori dagli spazi segnati" NON ESISTE come DEFINIZIONE NEL CDS e tale frase porta ad ambiguità...infatti.. IL CARTELLO DI DIVIETO SUCCITATO SEMBRA VOLERE CONSIDERARE IN DIVIETO TUTTI I VEICOLI, ANCHE QUELLI CHE MAGARI SOSTANO REGOLARMENTE SU UN’AREA IN CUI NON VI E’ LA STRIACIA BLU; PER QUANTO DETTATO DAL CDS, IL DIVIETO NON RIGUARDA UN INTERA ZONA, MA LA SOLA AREA DELIMITATA NEGLI APPOSITI SPAZI DESTINATI AI SINGOLI VEICOLI.
Ben si faceva al limite, ad apporre il pannello integrativo di parcheggio previsto dal reg. all’Art 120 C.3 Lett. C "...lo schema di disposizione dei veicoli (sosta parallela, obliqua, ortogonale)...".
SALUTI.
Mail - Firmata


© asaps.it
Lunedì, 12 Marzo 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK