Lunedì 26 Luglio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Autotrasporto

Autotrasporto
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
>Leggi la scheda
Condividi
>Leggi la scheda
Condividi
Per effettuare i trasporti internazionali - oltre al possesso della licenza comunitaria - è necessario anche un attestato di conducente, qualora il veicolo appartenente ad un’impresa comunitaria sia condotto da un cittadino di un paese extracomunitario (art. 3 del Regolamento (CE) n. 1072/2009) - Ai sensi dell’art. 2, punto 5, del Reg. CE n. 1072/2009 per «conducente» deve intendersi «chiunque sia addetto alla guida del veicolo, anche per un breve periodo, o che si trovi a bordo di un veicolo nell’ambito delle sue mansioni per essere disponibile, all’occorrenza, alla guida»...
Condividi
Il quadro sanzionatorio delineato dalla Legge n. 298/1974 in caso di: • «esercizio abusivo dell’autotrasporto» (art. 26); • «trasporti abusivi» (art. 46); è rimasto pressoch&eac...
Condividi
Per quanto riguarda l’«obbligo di registrazione del riposo giornaliero», vedasi la circolare prot. n. 300/A/5033/11/111/20/3 del 1° giugno 2011 (punto 1), con cui il Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno ha comunicato il seguente orientamento...
Condividi
Durante un trasporto internazionale di merci utilizzando l’autorizzazione bilaterale possono essere riscontrate le seguenti ipotesi sanzionatorie: a) a bordo del veicolo non si trovava l’autorizzazione bilaterale in orig...
Condividi
Per quanto riguarda la problematica del trasporto di persone con l’autocarro, il Ministero dell’Interno - Direzione Generale per l’Amministrazione Generale e per gli Affari del Personale - Ufficio Studi per l’Ammi...
Condividi
Ai sensi dell’art. 40 della Legge 6 giugno 1974, n. 298, è trasporto di cose per conto di terzi l’attività imprenditoriale per la prestazione di servizi verso un determinato corrispettivo. Tale norma è da...
Condividi
Come è noto L’art. 4 del Regolamento CE 561/2006 definisce così i due possibili tipi di riposo settimanale in base alla loro durata nel tempo: - “periodo di riposo settimanale regolare”: ogni tempo di ri...
Condividi
Ai sensi dell’art. 34, paragrafo 5, del Regolamento (UE) n. 165/2014: «I conducenti: a)    assicurano la concordanza tra la registrazione dell'ora sul foglio di registrazione e l'ora ufficiale nel ...
Condividi
L’articolo 54, comma 1, lettera n), del Codice della Strada classifica i mezzi d’opera come “Veicoli o complessi di veicoli dotati di particolare attrezzatura per il carico e il trasporto di materiali di impiego o di ri...
Condividi
23/02/2021 Notizie brevi
Ravvedimento linguistico dell'Austria. Adesso, al confine tra Italia e Austria, vengono accettati anche i certificati di negatività al Covid scritti nella nostra lingua
Contrariamente a quanto accadeva nei giorni scorsi, adesso le autorità tedesche e austriache accettano anche i test in lingua italiana. Questo l’importante aggiornamento per gli autisti che in questi giorni hanno dovuto fare...
Condividi
>Leggi la scheda
Condividi
17/02/2021 Notizie dall’Ue
Il Parlamento europeo ha dato il via libera a un’ulteriore proroga di altri 10 mesi della validità di certificati, licenze, controlli periodici e requisiti di formazione richieste nel settore dei trasporti. L’approva...
Condividi
16/02/2021 Notizie brevi
Cade il divieto di lavoro a chiamata per gli autisti. Si può ricorrere a questa tipologia di contratto per autisti fino a 24 anni di età o che abbiano più di 55 anni. Le aziende di autotrasporto possono trarne vantaggio durante questa fase emergenziale? O, più in generale, può essere uno strumento per formare giovani autisti inesperti?
Il lavoro intermittente (detto anche a chiamata) può essere utilizzato come tipologia contrattuale anche nel mondo dell’autotrasporto. Condizione necessaria per poter ricorrere a questa tipologia di contratto è che su...
Condividi
Le disposizioni in materia di disponibilità temporanea, per locazione o comodato senza conducente, di veicoli adibiti al trasporto delle merci sono state riepilogate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con la circol...
Condividi
Con l’entrata in vigore del Decreto Legislativo n. 286/2005 il regime sanzionatorio applicabile al trasporto di merci per conto terzi ha subito importanti modificazioni, attraverso l’ampliamento del numero dei soggetti respon...
Condividi
Un percorso semplificato per chi vuole informazioni certe qualificate sul settore del trasporto merci e persone. Ancora un servizio per i soci ASAPS con una miniera di articoli e schede per i professionisti dell’autotrasporto ...
Condividi
Il trasporto di cose in conto proprio è sempre un trasporto specifico, limitato cioè alle sole merci attinenti all’attività economica svolta dall’impresa. All’indicazione del codice dell’at...
Condividi
Per quanto riguarda l’«obbligo di registrazione del riposo giornaliero», vedasi la circolare prot. n. 300/A/5033/11/111/20/3 del 1° giugno 2011 (punto 1), con cui il Servizio Polizia Stradale del Ministero dell&rsqu...
Condividi