Domenica 19 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Pen., sez. IV, 23 marzo 2007, n. 12255)
La ratio della disposizione di cui all'art. 149 del codice della strada, relativo all'obbligo di mantenere le distanze di sicurezza, è quella di garantire in ogni caso l'arresto tempestivo del veicolo che segue per prevenire qualsiasi ostacolo o pericolo che risulti in qualsiasi modo ricollegabile (direttamente o indirettamente) alla ci...
Condividi
18/Luglio/2012
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Tribunale Civile di Lodi, 9 gennaio 2008, n. 6)
Alla richiesta di risarcimento danni da sinistro stradale, avanzata in data anteriore all'entrata in vigore del D.L. vo n. 209/2005, è applicabile l'art. 148 del predetto D.L. vo secondo cui la richiesta deve contenere, in...
Condividi
(Giudice di Pace Civile di Martina Franca, 27 marzo 2008, n. 165)
In ipotesi di sinistro stradale, in regime di indennizzo diretto, qualora l'impresa di assicurazione del danneggiato, a cui è stata inviata regolare lettera raccomandata contenente la richiesta di risarcimento, non ottemperi a...
Condividi
Cass. Civ., sez. II, 13 luglio 2007, n. 15746)
Ai sensi del sesto comma dell'art. 74 del D.L. 30 aprile 1992 n. 285, è soggetto a sanzione chiunque materialmente contraffà, asporta, sostituisce, alte¬ra, cancella o rende illeggibile la targhetta del costruttore ...
Condividi
(Tribunale Penale di Camerino, Uff. del Gip, 7 marzo 2008)
Sulla base del criterio distintivo secondo il quale tra reato-base e reato circostanziato intercorre un rapporto di specialità per specificazione o per aggiunta (nel senso che il reato circostanziato include tutti gli elementi ess...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 7 agosto 2007, n. 17314)
In tema di sospensione della patente di guida ai sensi dell'articolo 223, terzo comma, C.S., se non è previsto dalla legge un termine di decadenza del potere di disporre tale sospensione, neppure è ammissibile un provve...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 6 agosto 2007, n. 17189)
In tema di sanzioni amministrative irrogate per violazione al codice della strada, proposta direttamente opposizione dinanzi all'autorità giudiziaria avverso l'originario verbale di accertamento e contestazione dell'in...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 8 agosto 2007, n. 17338)
In tema di violazioni delle norme del codice della strada, con riferimento al divieto di sosta in zona pedonale (art. 158 di detto codice), sussiste la pre¬sunzione iuris tantum della natura pubblica dell'area sulla quale la zona...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 12 luglio 2012, n. 27954)
In tema di guida in stato di ebbrezza, è possibile ritenere la sussistenza di una delle specifiche fattispecie di cui alla lett. a), b) e c) dell’art. 186, comma secondo, C.d.S. solo in presenza di due misurazioni alcolimetr...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 12 luglio 2012, n. 27940)
Nel reato di guida in stato di ebbrezza, poiché l’esame strumentale non costituisce una prova legale, l’accertamento della concentrazione alcolica può avvenire in base ad elementi sintomatici per tutte le ipotes...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 12 luglio 2012, n. 27987)
In tema di reato di guida sotto l’influenza dell’alcool (art. 186, comma secondo, lett. b) C.d.s.), ai fini della sostituzione della pena detentiva o pecuniaria irrogata per il predetto reato con quella del lavoro di pubblica...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 12 luglio 2012, n. 27989)
In tema di applicazione della pena su richiesta delle parti, ove il giudice abbia applicato la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida, che consegue di diritto, in misura inferiore al minimo consentito...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 12 luglio 2012, n. 27994)
In caso di guida in stato di ebbrezza, anche con la sentenza di patteggiamento deve essere applicata la sospensione della patente di guida, che, avendo natura di sanzione amministrativa accessoria, non rientra tra quelle espressamente es...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 27 luglio 2007, n. 16779)
Con riferimento alle violazioni connesse al prescritto uso del cronotachigrafo, di cui all'art. 179 di detto codice, quando si configurano le violazioni di cui al secondo comma (cioè l'aver circolato alla guida di un veico...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 3 agosto 2007, n. 17028)
È ammissibile l'impugnazione davanti al giudice di pace del verbale di contestazione per violazione dell'articolo 46 della legge 6 giugno 1974 n. 298 (autotrasporto) con conseguenziale applicazione della sanzione accessori...
Condividi
(Cass. Pen., sez. II, 18 ottobre 2007, n. 38581)
Integra il delitto di riciclaggio la condotta del soggetto che manometta il numero di telaio di un'autovettura di provenienza delittuosa ovvero alteri detto numero sulla carta di circolazione, poiché entrambe le operazioni mir...
Condividi
(Cass. Pen., sez. I, 21 novembre 2007, n. 43003)
Non spetta al giudice dell'esecuzione l'applicazione della sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida che il giudice del patteggiamento abbia erroneamente omesso di applicare con la sentenza per i...
Condividi
(Cass. Civ., sez. III, 28 novembre 2007, n. 23745)
In caso di investimento da parte di un'automobile, di un pedone situato oltre la carreggiata, con veicolo fermo per guasto, la responsabilità del conducente ex art. 2054, primo comma, c.c. deve presumersi esclusiva salvo l'...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, ord. 9 gennaio 2008, n. 228)
Ai sensi dell'art. 135 c.s., il conducente munito di patente di guida o di permesso internazionale, rilasciati da uno Stato estero, è abilitato alla guida in Italia di autoveicoli e motoveicoli delle stesse categorie, per le q...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 16 gennaio 2008, n. 728)
In tema di circolazione stradale, l'accertamento di una violazione al codice della strada, contestata ed oggetto di giudizio di opposizione, non coincide interamente con l'accertamento della responsabilità del sinistro str...
Condividi
Pagine: 1 2 3