Domenica 19 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., sez. II, 31 ottobre 2006, n. 23500)
In tema di violazioni delle norme del codice della strada, in relazione al superamento dei limiti di velocità di cui all'articolo 142 del D.L.vo 30 aprile 1992 n. 285, e con riferimento al relativo accertamento mediante apparecchiatura telelaser, effettuato in epoca anteriore all'entrata in vigore del D.L. 20 giugno 2002 n. 121, conv. nella...
Condividi
30/Maggio/2012
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Pen., sez. III, 16 novembre 2006, n. 37221)
All'esito dell'accertamento di violazione del codice stradale il giudice, nell'applicare la sanzione amministrativa accessoria, deve autonomamente determinare il periodo di sospensione definitiva della patente di guida, presc...
Condividi
(Cass. Pen., sez. V, 29 novembre 2006, n. 12833)
Integra il delitto di cui all'art. 469 c.p. (contraffazione delle impronte di una pubblica autenticazione o certificazione e uso della cosa contraffatta) - e non quello di cui all'art. 489 c.p. (uso di atto falso) - la condotta d...
Condividi
(Giudice di Pace Civile di Mestre, 4 maggio 2007, n. 453)
È illegittima, per violazione della legge n. 21/92 in materia di trasporto di persone mediante autoservizi pubblici non di linea, l'ordinanza-ingiunzione con la quale il Prefetto confermi il verbale elevato da un organo di pol...
Condividi
(Cass. Pen. sez. VI, 23 ottobre 2006, n. 35399)
Ai fini della configurabilità del reato di cui all’art. 340 C.p. (interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità), è necessario che il turbamento della regolarità d...
Condividi
(Cass. Pen., sez. VI, 4 novembre 2006, n. 36566)
In tema di guida in stato di ebbrezza alcolica, l'ammissione, da parte del conducente, di trovarsi effettivamente in detto stato non può rendere legittimo il rifiuto di sottoporsi all'accertamento strumentale del tasso alc...
Condividi
(Cass. Pen., sez. VI, 24 gennaio 2007, n. 2574)
In caso di incidente stradale con danno alle persone, la polizia giudiziaria può procedere all'arresto facoltativo fuori flagranza del conducente, che non abbia ottemperato all'obbligo di fermarsi, in relazione al reato pr...
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 22 febbraio 2007, n. 4168)
La questione della mancata traduzione del verbale di contestazione di violazioni del codice della strada redatto in lingua italiana all'interno della Provincia di Bolzano nella madrelingua - tedesca dell'opponente, non è a...
Condividi
(Cass. Civ., sez. III, 22 marzo 2007, n. 6946)
La lesione dell'integrità fisica con esito letale intervenuta immediatamente o a breve distanza dall'evento lesivo, non è configurabile come danno biologico, poiché la morte non costituisce la massima lesione...
Condividi
(Cass. Civ., sez. III, 29 marzo 2007, n. 7738)
In materia di risarcimento danni da incidente stradale, è onere del danneggiato che agisca contro il danneggiante e la compagnia assicuratrice di questi procedere ad una corretta identificazione della stessa e la prova dell'av...
Condividi
(Cass. Pen., sez. VI, 11 maggio 2007, n. 12282)
Ai fini della configurabilità del reato di violenza o minaccia a pubblico ufficiale, non costituisce minaccia idonea a coartare la volontà di quest'ultimo la pronuncia della frase «se mi fate il verbale, poi vedia...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 9 maggio 2007, n. 10650)
Nel caso in cui ad una violazione del codice della strada consegua anche la sanzione accessoria dell'obbligo di ripristino dello stato dei luoghi o di rimozione delle opere abusive, da eseguire entro un determinato termine, nell'...
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 24 maggio 2007, n. 12150)
Si ha violazione dell'art. 45, comma 9 bis, del co¬dice della strada (introdotto dall'art. 31 della legge n. 472 del 1999) tutte le volte in cui venga installato su una autovettura un dispositivo (nel caso di specie denominat...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 15 maggio 2007, n. 11115)
È manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 23, comma 13 quarter, del codice della strada, laddove consente all’amministrazione di rimuovere senza indugio i cartelli pubblicitar...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 31 maggio 2007, n. 12833)
Ai sensi dell'art. 4 del D.L. 20 giugno 2002, n. 121, conv. con modif. nella L. 1 agosto 2002, n. 168, norma imperativa, dell'utilizzazione ed installazio¬ne dei dispositivi di rilevamento elettronico della velocità de...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 22 giugno 2007, n. 14656)
In tema di sanzioni amministrative per violazio¬ne del codice stradale, in caso di circolazione su strada di ciclomotore che sviluppi una velocità su¬periore a quella massima consentita si applica la sanzione amministrativ...
Condividi
(Cass. Pen., sez. III, 1 marzo 2007, n. 8679)
In tema di gestione dei rifiuti, dopo l'entrata in vigore della L. 31 luglio 2002 n. 179, la qualifica di rifiuto va attribuita ai soli pneumatici fuori uso, come confermato dall'allegato A, voce 160103, del D.L. vo 3 aprile 2006...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. Un., 15 marzo 2007, n. 5979)
L'impugnazione del provvedimento di revisione della patente di guida emesso dal direttore dell'Ufficio provinciale della Motorizzazione civile ai sensi dell'art. 128, primo comma, C.S. rientra nella giurisdizione del giudice ...
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 25 maggio 2006, n. 12399)
Come già affermato dalla Corte costituzionale con la ordinanza n. 33 del 2001, è manifestamente infondata, in riferimento all’art. 76 della Costituzione, la questione di legittimità costituzionale dell'art....
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 11 agosto 2006, n. 18169)
In materia di sanzioni amministrative, la legittimazione passiva nel giudizio di opposizione a cartella esattoriale, proposta ex art. 23 della legge n. 689 del 1981, e relativa ad un verbale di accertamento di violazione del codice della...
Condividi
Pagine: 1 2 3