Sabato 22 Gennaio 2022
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., sez. I, 26 ottobre 2005, n. 20686)
In tema di sanzioni amministrative per violazione del codice della strada, l’indecifrabilità della forma apposta in calce all’ordinanza-ingiunzione non ne comporta l0illegittimità, qualora, essendo la sottosezione riferita nello stesso atto al titolare dell’ufficio competente ad emetterlo, risultano oggettivamente certi l&r...
Condividi
28/Ottobre/2011
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Civ., sez. III, 27 ottobre 2005, n. 20910)
Il pedone investito fuori dalle strisce pedonali va comunque risarcito, a meno che non abbia attraversato la strada improvvisamente, in modo da impedire all’automobilista qualsiasi manovra d’urgenza necessaria ad evitare l&rs...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 27 ottobre 2005, n. 20886)
In tema di sanzioni amministrative per infrazioni al codice della strada (nella specie, accesso di velocità), la mancata omologazione dell’apparecchio «Autovelox» modello 104/C2 non spiega influenza sulla validit...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 27 ottobre 2005, n. 20882)
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, è legittima l’ordinanza-ingiunzione di pagamento motivata per relationem, mediante richiamo ad atti del procedimento non notificati unitamente alla o...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 27 ottobre 2005, n. 20873)
In materia di violazioni dei limiti di velocità stabiliti dal codice della strada a mezzo apparecchiature elettroniche, la contestazione immediata deve essere effettuata quando è possibile in relazione alle modalità ...
Condividi
(Cass. Civ., sez. III, 27 ottobre 2005, n. 20911)
Assicurazione obbligatoria – Risarcimento danni – Azione diretta nei confronti dell’assicuratore – Sinistro verificatosi in area privata – Esperibilità – Condizioni – Apertura dell’a...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 4 novembre 2005, n. 21361)
Depenalizzazione – Accertamento delle violazioni amministrative – Contestazione – Verbale .- Ipotesi in suscettibili di pagamento in misura ridotta – Mancata opposizione al verbale di accertamento – Formazio...
Condividi
(Cass. Civ., sez. III, 9 novembre 2005, n. 21686)
Responsabilità civile – Amministrazione pubblica – Opere pubbliche – Strade – Obblighi di manutenzione –Potere discrezionale della P.A. – Limiti – Norme di legge e regolamentari, nonch&eac...
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 17 novembre 2005, n. 23264)
Assicurazione obbligatoria – Fondo di garanzia per le vittime della strada – In genere – Consap – Subentro ex lege nelle funzioni pubblicistiche già facenti capo all’Ina – Intervento della Consa...
Condividi
(Cass. Pen., sez. V, 2 dicembre 2004, n. 46823 )
Integra il reato di cui all’art. 483 c.p. (falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico), la falsa denuncia di smarrimento di una targa automobilistica, dovendosi la stessa considerare come destinata a comprovare...
Condividi
(Cass. Pen., sez. III, 1 aprile 2005, n. 12374)
Il trasporto di rifiuti effettuato con mezzi diversi da quelli originariamente, in sede di iscrizione all’albo nazionale delle imprese che esercitano l’attività di raccolta dei rifiuti, configura il reato di cui all&rs...
Condividi
(Tar Puglia, sez. Bari, 13 gennaio 2005, n. 513)
E’ illegittimo e deve, pertanto, essere annullato, il provvedimento di revoca dell’assegnazione di spazio riservato per la sosta di autovettura adibita al trasporto di persona invalida, titolare del relativo contrassegno, qua...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 4 maggio 2005, n. 9222)
In materia di infrazione al codice della strada ed in tema di contestazione della violazione, la disciplina speciale di cui all’art. 200 c.s., derogando a quella generale dettata dall’art. 14 L. 689/1981, prevede che è...
Condividi
(Giudice di Pace Palermo, 7 dicembre 2005)
E’ nullo il verbale di accertamento di violazione al codice della strada a mezzo posta qualora l’allegata relata di notifica sia in bianco, ovvero manchi in essa ogni riferimento circa il destinatario dell’atto, l&rsquo...
Condividi
(Giudice di Pace Taranto, 10 ottobre 2005, n. 4996)
Il trasporto di uva da tavola non destinata al consumo allo stato fresco, ma ad essere trasformata in mostri o succhi di uva, non necessita dei documenti di accompagnamento prescritti dagli artt. 3 Reg. CE n. 884/01 e 5 D.M. n. 768/94. (...
Condividi
(Trib. Civ. Roma, sez. XII, 8 novembre 2005, n. 24093)
Il pedone che in violazione dell’art. 190, secondo comma, c.d.s. abbia attraversato la carreggiata quasi al centro di due attraversamenti pedonali, uno ad 80 metri da una parte e un altro 35 metri dal punto d’impatto, è...
Condividi
(Giudice di Pace Bologna, 15 novembre 2005)
La decurtazione dei punti può avvenire solo per quelle violazioni commesse alla guida di veicoli per i quali è prescritta la titolarità della patente. Pertanto la violazione dell’art. 146, comma terzo, c.d.s, p...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 7 aprile 2011, n. 13745)
L’art. 186, comma 5, c.s., nel prevedere che per i conducenti che sono coinvolti in incidenti stradali e necessitano di ricovero in ospedale, l’accertamento dello stato di ebbrezza possa essere effettuato, su richiesta della ...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 25 marzo 2011, n. 6971)
In caso di impossibilità di procedere all’immediata contestazione della violazione, l’art. 201 c.s. dispone che la P.A. è tenuta a notificare il verbale al trasgressore nel termine di cui al citato art. 201 ma s...
Condividi
(Cass. Civ, sez. II, 24 agosto 2005, n. 17202)
In tema di violazione del codice della strada,l’interesse ad impugnare il provvedimento di sospensione provvisoria della patente di guida emesso dal prefetto ai sensi dell’art. 223 c.s. sussiste – in considerazione dell...
Condividi
Pagine: 1 2 3