Giovedì 25 Febbraio 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., sez. III, 11 novembre 2011, n. 23573)
Anche il lavoro domestico è suscettibile di valutazione economica, per cui alla casalinga che subisce un infortunio stradale deve essere risarcito non solo il danno biologico, ma anche quello patrimoniale purché dimostri il concreto pregiudizio alla sua capacità lavorativa. In assenza di tale prova, infatti, non potrà esse...
Condividi
12/Gennaio/2012
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
11/01/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez.V, 1 agosto 2011, n. 30431)
(omissis) Sentenza Sul ricorso proposto dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Alba avverso la sentenza del Giudice per l’udienza preliminare presso il Tribunale di Alba in data 10.11.2010 nei confronti ...
Condividi
10/01/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez.III, 18 luglio 2011, n. 28227)
(omissis) Svolgimento del processo   Il Tribunale del riesame di Varese, con ordinanza del 19 ottobre 2010, confermava il decreto di sequestro preventivo emesso il 14 settembre 2010 dal G.I.P. del Tribunale di Busto A...
Condividi
In ipotesi di violazioni multiple, di competenza di giudici di pace diversi, perché commesse in luoghi diversi, ciascuno dei quali rientranti nella competenza di diversi uffici, il giudice di pace investito dell’opposizione avverso tutti i verbali in questione, in relazione a ciascuno dei quali sussiste la propria incompetenza territoriale, deve emettere sentenza convocando le parti e non già un decreto di inammissibilità inaudita altera parte.
Condividi
  La morte di un soggetto coinvolto in un sinistro stradale non può essere addebitata al medico, anche nel caso in cui quest’ultimo abbia commesso una negligenza nella cura. Così si è espressa la Sup...
Condividi
Pagine: 1 2