Venerdì 02 Dicembre 2022
area riservata
ASAPS.it su
L'applicazione della misura afflittiva deve essere ragionevole e proporzionata rispetto alla rilevanza dell'illecito ascritto
In tema di sanzioni disciplinari per impiegati delle forze armate, l'amministrazione come è risaputo dispone di un'ampia sfera di discrezionalità nell'apprezzamento della gravità dei fatti e nella graduazione della sanzione. Fermo però restando che l'applicazione della misura deve per forza conformarsi a param...
Condividi
07/Agosto/2018
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
07/08/2018 Corte di Cassazione
Cassazione penale, sez. V, sentenza 21/06/2018 n. 28713
Se la gravità della minaccia concorre con le altre modalità indicate nell'art. 612 c.p. nel determinare la particolare offensività della condotta, non può che assumere posizione analoga ove tale maggiore l...
Condividi
Le buche stradali danno origine al risarcimento se il custode non le ripara, non le segnala o se non sono visibili né evitabili dall'utente della strada
Il risarcimento del danno provocato da eventi lesivi riconducibili alla presenza di buche stradali, alla luce della giurisprudenza della Cassazione, è dovuto solo se tale dissesto non è stato adeguatamente segnalato o se l&...
Condividi
l ministero precisa che l'aggiornamento della carta di circolazione per trasferimento della proprietà dell'auto tra coniugi separati o divorziati è esente da bollo
Niente bollo per l'aggiornamento del libretto di circolazione a seguito di divorzio o separazione. È quanto precisa il Ministero dei trasporti con la circolare n. 16965/2018 intervenendo per risolvere le difformità oper...
Condividi
La condotta del parcheggiatore abusivo che, minacciando di un male ingiusto l'automobilista, compia atti diretti a costringerlo a dargli denaro non dovuto, integra il reato di estorsione
La condotta del soggetto, parcheggiatore abusivo, che, minacciando di un male ingiusto l'automobilista compia atti idonei diretti in modo non equivoco a costringerlo a dargli denaro non dovuto per un ingiusto profitto, integra il rea...
Condividi
A seguito della riforma di cui al d.lgs. n. 36/2018, il reato di minaccia è quasi sempre procedibile a querela e si estingue quindi per remissione della stessa seguita da accettazione
Il decreto legislativo numero 36/2018, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 24 aprile, nel modificare la procedibilità di alcuni reati ha previsto che per il reato di minaccia la procedibilità d'ufficio resta solo nel ca...
Condividi
Chi circola con il parabrezza scheggiato è passibile di sanzione amministrativa e rischia di non superare neppure la revisione periodica
Un vetro dell'auto scheggiato è spesso considerato un problema del tutto trascurabile, da riparare con tutta la calma possibile. In realtà non è conveniente aspettare troppo. Chi circola in queste condizioni infa...
Condividi
02/08/2018 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. II 14/6/2018 n. 15622)
"In materia di violazioni del codice della strada, l'opposizione, proposta prima del 6 ottobre 2011 (data di entrata in vigore del D.Lgs. n. 150 del 2011), con cui si deduca l'illegittimità della cartella esattoriale ...
Condividi
01/08/2018 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. II - ord. 17901/2018 depositata 6 luglio 2018)
"In materia di sanzioni amministrative per violazioni previste dal codice della strada va applicata la maggiorazione del dieci per cento semestrale, ai sensi dell'art. 27 della legge n. 689/81, per il caso di ritardo nel pagamen...
Condividi
Pagine: 1 2