Lunedì 17 Gennaio 2022
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., sez. VI-3, ordinanza 14/12/2017 n. 30139)
La notifica in proprio tramite PEC, così come disciplinata dalla L. 53/94, nata come modalità alternativa e, soprattutto, facoltativa a quella tradizionale, è divenuta, in alcuni casi, obbligatoria al punto che, ove effettuata in modalità diversa, deve intendersi nulla; ciò a seguito dell’entrata in vigore del c.d....
Condividi
23/Gennaio/2018
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Il professionista che abbia riportato a seguito di incidente stradale invalidità permanente ai fini del risarcimento per lucro cessante deve provare il nesso causale tra calo dei redditi e lesioni patite
uando si verifica un incidente stradale e da questo derivino danni alla persona di una certa entità, comunque di tipo macropermanente, come si può nella causa risarcitoria riuscire ad ottenere anche il risarcimento del dann...
Condividi
Annullata una sentenza del Tribunale di Ivrea che applicava all’imputato la pena di 4 mesi di arresto
Se il giudice sostituisce al conducente in stato di ebbrezza la pena detentiva con i lavori di pubblica utilità, deve contestualmente restituirgli la patente: così la Corte di cassazione ha accolto il ricorso dell’avv...
Condividi
Secondo la sentenza del 18 dicembre 2017 del Giudice di Pace di Terracina non si può "travestire" il tutor da autovel
Come educare il cittadino al rispetto degli obblighi imposti dalla circolazione stradale? Facendogli comprendere preventivamente qual è lo "scopo di tutela della sicurezza stradale e di riduzione dei costi economici, sociali ...
Condividi
Le c.d. “multe” per eccesso di velocità, rilevate dalle apparecchiature destinate al controllo, di cui all’art. 142 comma 6 del C.d.S., il quale così recita:” Per la determinazione dell'osservanz...
Condividi
17/01/2018 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, sentenza 06/12/2017, n. 54809)
Non è punibile il conducente se non provvede a soccorrere la vittima che abbia riportato lesioni di poco conto. E' quanto ha stabilito la Quarta Sezione Penale della Corte di Cassazione con la sentenza del 10 gennaio 2018, n...
Condividi
(Giudice di Pace, Milano, sentenza 12/10/2017, n. 9134)
La sentenza oggetto del presente commento interviene sulla tematica, particolarmente dibattuta in dottrina[1] e in giurisprudenza[2], inerente la cessione del credito risarcitorio derivante da sinistro stradale... >Continua a legg...
Condividi
Tribunale, Urbino, Gip, sentenza 31/10/2017
La giurisprudenza della Suprema Corte di Cassazione ritiene configurabile il reato di guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti (art. 187 c.d.s.) attraverso la combinazione del risultato delle analisi delle urine con altri e...
Condividi
Le innovazioni introdotte dalla legge di bilancio 2018 alla disciplina delle notificazioni a mezzo posta della L. 890/1982
La legge 27 dicembre 2017, n. 205 (Legge di Bilancio 2018) ha introdotto modifiche rilevanti alla disciplina delle notificazioni a mezzo posta (per approfondimenti: Manovra 2018 è legge: dalle pensioni agli avvocati, le novit&agra...
Condividi
12/01/2018 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. VI-3, ordinanza 26/09/2017 n. 22415)
Il cid, o Modello di Constatazione Amichevole di Incidente, detto anche Modulo Blu, documento redatto e sottoscritto dai conducenti dei veicoli coinvolti in incidenti, accelera la liquidazione del danno nei sinistri stradali e, prim...
Condividi
L'Ivass ha avviato la consultazione pubblica sul provvedimento che detta le regole per l'attestato di rischio dinamico e sulla classe di merito di conversione universale
Addio ai furbetti dell'Rc auto che denunciano gli incidenti in ritardo e cambiano compagnia assicurativa. E' in arrivo, infatti, l'attestato di rischio dinamico, le cui regole sono state definite dall'Ivass e sottoposte a...
Condividi
Con pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea L 285 del primo novembre 2017, è stato emanato il regolamento (UE) 2017/1981, che modificando l’allegato III del regolamento (CE) 853/2004, introduce delle...
Condividi
Il professionista che abbia riportato a seguito di incidente stradale invalidità permanente ai fini del risarcimento per lucro cessante deve provare il nesso causale tra calo dei redditi e lesioni patite
Quando si verifica un incidente stradale e da questo derivino danni alla persona di una certa entità, comunque di tipo macropermanente, come si può nella causa risarcitoria riuscire ad ottenere anche il risarcimento del dan...
Condividi
Per il GdP di Bassano del Grappa il soggetto controllore e il soggetto controllato devono restare figure distinte
 La giurisprudenza prevalente degli ultimi anni, sia di merito che di legittimità, ha sancito la necessità che le apparecchiature tecniche utilizzate per accertare le violazioni del codice della strada, tra le quali an...
Condividi
La dichiarazione di essere il trasgressore comporta l'assunzione di un interesse giuridico alla rimozione dell'atto pregiudizievole uomo che guarda sorpreso la multa sul tergicristallo
In materia di sanzioni amministrative, a livello processuale non deve essere considerata un limite la circostanza che il destinatario del verbale o dell'ordinanza ingiunzione non coincide con colui che è il destinatario, in qu...
Condividi
Non concessa la sosta in doppia fila della vettura munita del contrassegno invalidi se non è dimostrata l'adibizione al trasporto del titolare del permesso e l'esposizione del tagliando
Va confermata la sanzione per violazione dell'art. 158 del Codice della Strada, al veicolo che, nonostante fosse munito del contrassegno invalidi, non abbia dimostrato che al momento dell'infrazione il veicolo fosse adibito a tra...
Condividi
a cura di Franco Corvino
>Giurisprudenza da il Centauro n. 207    
Condividi
I conducenti che ricevano una contravvenzione per eccesso di velocità elevata tramite autovelox e che facciano ricorso in opposizione all’ordinanza-ingiunzione emessa simultaneamente alla multa, sono gravati dall’o...
Condividi
Spunti di riflessione tratti dalla sentenza della quarta Sezione del Consiglio di Stato n. 489/2016
Le tabelle degli organici e i movimenti del personale militare sono atti accessibili? Stando agli orientamenti del Tar nel 2015 e del Consiglio di Stato nel 2016, le prime no e i secondi si. E' del 2015 la sentenza del Tar Bologna ...
Condividi
La Corte di Cassazione, sez. VI civile, con ordinanza n. 26396/2017, ha confermato l’impianto sanzionato di cui all’art. 158 C.d.S., al veicolo che, nonostante fosse munito del contrassegno invalidi, non abbia dimostrato che ...
Condividi
Pagine: 1 ... 11 12 13 14 15 16