Giovedì 09 Dicembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., Sez. VI, 2 febbraio 2015, n. 1868)
Giurisprudenza di legittimità CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. VI, 2 febbraio 2015, n. 1868 Depenalizzazione - Ordinanza-ingiunzione - Notificazione - Termine - Notificazione tardiva -Opposizione - Violazione del Codice della strada - Omessa pronuncia del tribunale sul motivo di appello relativo alla tardività della notificazione - Co...
Condividi
02/Febbraio/2015
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
30/01/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Pen. sez. IV, 10 novembre 2014, n. 46351)
In tema di risarcibilità dei pregiudizi di natura non patrimoniale conseguenti alla lesione di un diritto inviolabile della persona, secondo la sentenza 10 novembre 2014, n. 46351 della Corte Suprema il riferimento ai "prossi...
Condividi
(Corte Costituzionale, 22 gennaio 2015 ,n. 1)
E' costituzionalmente illegittimo l’art. 458 c.p.p. e l’art. 1 comma 1 d.P.R. n. 448/1988, nella parte in cui prevedono che, nel processo minorile, nel caso di giudizio abbreviato richiesto dall’imputato in seguito ...
Condividi
27/01/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., Sez. IV, 27 gennaio 2015, n. 3783)
Giurisprudenza di legittimità CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. IV, 27 gennaio 2015, n. 3783 Obblighi del conducente in caso di incidente - Fuga dopo un investimento e omessa prestazione di assistenza stradale - Diversit&...
Condividi
(Tribunale Pistoia, sentenza 31.10.2014)
La sentenza in rassegna affronta il caso della riscossione delle sanzioni per infrazioni al codice della strada mediante ingiunzione fiscale e, quindi, in quella forma diretta che si svolge pertanto in seno alla stessa pubblica amministr...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 14 ottobre 2010, n. 21236)
A seguito della modifica dei criteri di competenza territoriale relativi alle sanzioni amministrative in materia di stupefacenti, il nuovo testo dell’art. 75, commi 4 e 13, del d.p.r. 9ottobre 1990, n. 309 - così come mod...
Condividi
E' chiara la responsabilità del conducente della ‘quattro ruote’, il quale, nonostante il contesto complicato, ha tenuto una velocità eccessiva, pur se rispettosa dei limiti per quel tratto di strada, e comp...
Condividi
La Camera ha dato via libera alla riforma del Codice della strada, presentata  con il disegno di legge c1512 ancora nell’agosto 2013. Il testo, approvato con 246 sì e 9 no passa al Senato e ci si aspetta che il nuovo Co...
Condividi
La Corte di Cassazione ha stabilito che esiste l'obbligo di risarcimento da parte dell'Anas.
Per la Cassazione, se un automobilista esce di strada e distrugge la macchina dopo averne perso il controllo a causa di una macchia d'olio sull'asfalto, l'Anas è obbligata a risarcirlo, essendo la presenza del liquido ...
Condividi
(Tribunale Brescia, sentenza 23.09.2014)
La giurisprudenza di merito è tornata nuovamente a pronunciarsi sulle applicazioni in concreto della nota sentenza n. 32/2014 della Corte Costituzionale. Il difensore del condannato proponeva avanti il Tribunale di Brescia in ...
Condividi
15/01/2015 Corte di Cassazione
(Cass. pen. , SS.UU., 16 dicembre 2014,n. 52117)
Con la sentenza n. 52117/2014, le Sezioni Unite sono nuovamente intervenute sulla questione del momento in cui si commette il reato di furto nei supermercati, affermando il principio secondo il quale superare le casse integra solamente i...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. III, 23 luglio 2010, n. 17467)
In tema dì assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione di veicoli a motore e dei natanti, la controversia avente ad oggetto la domanda di regresso proposta, ai sensi dell’art. 2...
Condividi
09/01/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. III, 09 gennaio 2015, n. 532)
Il c.d. consumo di gruppo di sostanze stupefacenti, sia nell'ipotesi di acquisto congiunto, che in quella di mandato all'acquisto collettivo ad uno dei consumatori, non è penalmente rilevante, ma integra l'illecito amm...
Condividi
08/01/2015 Corte di Cassazione
(Cass. Pen. sez. VI, sentenza 19.11.2014, n. 47907)
Ai fini della determinazione della "quantità ingente" di sostanza stupefacente, per effetto dell'espressa reintroduzione della nozione di quantità massima detenibile, ai sensi dell'articolo 75, comma 1 bis...
Condividi
a cura di Franco Corvino
> Giurisprudenza da il Centauro n. 180  
Condividi
Nell’opposizione a verbale per violazione del codice della strada, il valore della causa, ai fini della liquidazione delle spese processuali, va parametrato sull’importo della sanzione pecuniaria principale, non potendo la co...
Condividi
Pagine: 1 ... 8 9 10 11 12