Venerdì 06 Agosto 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Pen., Sez. VI, 7 giugno 2010, n. 21414)
Nel reato di fuga previsto dall’art. 189, comma sesto, del codice della strada, il dolo deve investire la sola inosservanza dell’obbligo di fermarsi in relazione all’evento dell’incidente stradale – riconducibile al comportamento dell’agente ed in concreto idoneo a produrre eventi lesivi – e non anche la constataz...
Condividi
07/Giugno/2010
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Pen., Sez. IV, 1 giugno 2010, n. 20610)
Ai fini della confisca del veicolo prevista dall’art. 186, comma secondo, lett. c) cod. strada, la nozione di “appartenenza” del veicolo a persona estranea al reato va intesa in senso tecnico, come proprietà od i...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. V, 1 giugno 2010, n. 20749)
Integra il delitto di violenza privata il lancio sulla sede stradale di sassi di notevoli dimensioni perché costringe gli automobilisti in transito a brusche frenate o a sterzate improvvise.  
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 1 giugno 2010, n. 20610)
Ai fini della confisca del veicolo prevista dall’art. 186, comma secondo, lett. C) cod. strada, la nozione di “appartenenza” del veicolo a persona estranea al reato non va intesa in senso tecnico, come proprietà ...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 25 maggio 2010, n. l9635)
L’obbligo di mantenere la distanza dì sicurezza, di cui all’art. 149 C.d.S. è finalizzato ad evitare tamponamenti ed urti con altre parti degli altri veicoli e non ad evitare gli ostacoli che si possono improvvi...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 20 maggio 2010, n. 12431)
In tema di segnaletica stradale, la mancata indicazione, sul retro del segnale verticale di prescrizione, degli estremi della ordinanza di apposizione - come invece imposto dall’art. 77, comma 7, del Regolamento di esecuzione de...
Condividi
19/05/2010 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 15 ottobre 2009, n. 21907)
In tema di responsabilità da circolazione stradale, se è vero che i conducenti di veicoli in servizio di emergenza (polizia, ambulanza, vigili del fuoco), anche quando procedono prev...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. V, 12 maggio 2010, n. 18080)
Non è configurabile il reato di tentata sostituzione di persona per il solo fatto che l’agente, avendo parcheggiato il proprio veicolo in zona vietata (ma riservata agli invalidi), abbia lasciato esposto il contrassegno per ...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. Un. 7 maggio 2010, n. 11087)
Il preavviso di fermo amministrativo, introdotto nella prassi sulla base di istruzioni fornite dall’Agenzia delle Entrate alle società di riscossione al fine di superare il disposto dell’art. 86, secondo comma, del D.P...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 29 aprile 2010, n. 10343)
In tema di sanzioni amministrative, il caso fortuito e la forza maggiore, pur non essendo espressamente menzionati dalla legge 24 novembre 1981, n. 689, debbono ritenersi implicitamente inclusi nella previsione dell’art. 3 di es...
Condividi
(Cass. Civ,, Sez. II, 29 aprile 2010, n. 10366)
In tema di sanzioni amministrative, ai fini dell’esclusione della responsabilità del trasgressore per l’erronea supposizione della sussistenza dello stato di necessità, di cui all’art. 4 della legge 24 nov...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 26 aprile 2010, n. 16130)
La confisca prevista dall’art. 213, comma 2-sexies D.L.vo 30 aprile 1992, n. 285, avente ad oggetto i ciclomotori o i motoveicoli adoperati per commettere un reato, richiede che il rapporto strumentale tra il mezzo adoperato ed il ...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 26 aprile 2010, n. 16154)
In tema di guida in stato di ebbrezza, il sequestro del veicolo, con il quale è stato commesso il reato di cui all’art. 186 c.d.s., in vista della confisca della quota appartenente all’indagato, deve necessariamente ri...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 24 aprile 2010, n. 9847)
Gli ausiliari del traffico - alla stregua dell’art. 17, comma 132, della legge 15 maggio 1997, n. 127, integrato ed interpretato autenticamente dall’art. 68, comma 1, della legge 23 dicembre 1999, n. 488 - sono legittimati ad...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. III, 22 aprile 2010, n. 9527)
Gli enti proprietari delle strade, ai sensi dell’art. 14 del D.L.vo 30 aprile 1992, n. 285, devono - salvo che nell’ipotesi di concessione prevista dal comma 3 della predetta norma - provvedere: a) alla manutenzione, gesti...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 13 aprile 2010, n. 8764)
Nel procedimento di opposizione ad ordinanza-ingiunzione previsto dalla L. n. 689 del 1981, il giudizio di responsabilità dell’opponente può basarsi anche su elementi probatori ulteriori rispetto a quelli risultant...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 13 aprile 2010, n. 8764)
In tema di infrazioni al codice della strada, l’illecito previsto dal comma 2 dell’art. 193 (circolazione senza la copertura dell’assicurazione) ricorre anche nel caso in cui sia sospesa la copertura assicurativa del ve...
Condividi
(Consiglio di Stato Sez. VI, 6 aprile 2010, n. 1901)
In applicazione del D.L.vo 31 dicembre 1992, n. 546, art. 19, nel testo modificato dall’art. 35, comma 26 quinquies, D.L. 223/06, convertito nella L. n. 248/06, la giurisdizione sulle controversie aventi ad oggetto l’impugnaz...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 6 aprile 2010, n. 12904)
In tema di guida in stato di ebbrezza accertata mediante etilometro, l’omessa indicazione della seconda cifra decimale del valore di alcolemia non deve essere intesa come la volontà di approssimare ai soli decimi di grammo/l...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 26 marzo 2010, n. 11845)
Il reato di rifiuto di sottoporsi agli accertamenti alcolimetrici di cui all’art. 186, comma settimo, C.d.S., reintrodotto a seguito del D.L. 23 maggio 2008, n. 92, conv. nella L. n. 125 del 2008, è integrato anche dal rifiu...
Condividi
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 ... 20