Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Pen., Sez. IV, 11 agosto 2008, n. 33312)
La condotta tipica del reato previsto dall’art. 187, commi primo e secondo, c.s. non è quella di chi guida dopo aver assunto sostanze stupefacenti, bensì quella di colui che guida in stato d’alterazione psico-fisica determinato da tale assunzione. Perché possa dunque affermarsi la responsabilità dell’agente no...
Condividi
11/Agosto/2008
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Civ., sez. V, 6 agosto 2009, n. 18015)
L’opposizione a cartella esattoriale per il pagamento di sanzione amministrativa per violazione del codice della strada, deve ritenersi tempestiva qualora, dopo essere stata proposta davanti al giudice tributario nel termine di ses...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. Un., 29 luglio 2008, a. 20544)
In tema di violazioni al codice della strada, atteso che il cosiddetto pagamento in misura ridotta, secondo la costruzione normativa di cui all’art. 202 cod. str., non influenza l’applicazione delle eventuali sanzioni accesso...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. Un., 29 luglio 2008, n. 20544)
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, l'opposizione avverso il provvedimento di decurtazione dei punti dalla patente deve essere proposta innanzi al giudice ordinario.  In tema di sanzioni...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 23 luglio 2008, n. 20301)
La comunicazione preventiva di fermo amministrativo (c.d. preavviso) di un veicolo, notificata a cura del concessionario esattore, non arrecando alcuna menomazione al patrimonio - poiché il presunto debitore, fino a quando il ferm...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 23 luglio 2008, n. 20291)
In tema di codice della strada, i verbali di accertamento redatti dagli ausiliari del traffico dipendenti delle società concessionarie dei parcheggi a pagamento, ai quali siano state conferite funzioni pubbliche dai comuni a norma...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 23 luglio 2008, n.30808)
In tema di sinistri stradali, ai fini della sussistenza dell’obbligo di moderare la velocità, l’accertamento dell’esistenza di un “centro abitato” ben può essere effettuato sulla base di elemen...
Condividi
(Tribunale Penale di Monza, 18 luglio 2008, n. 1775)
La condotta di guida in stato di ebbrezza, in caso di rifiuto di sottoporsi all'esame alcolimetrico, desumibile solo dai dati sintomatici (alito fortemente vinoso, linguaggio sconnesso, equilibrio precario) non è sanzionabile ...
Condividi
(Giudice di Pace di Tortona, 17 luglio 2008)
Il provvedimento di sospensione provvisoria della patente deve essere emesso dal prefetto entro un termine ragionevole la cui valutazione in concreto è rimessa al giudice di merito in considerazione delle finalità cautelari...
Condividi
(Cass. pen., sez. IV, 16 luglio 2008, n. 29424)
Fra gli «utenti della strada» che costituiscono i possibili soggetti attivi dei reati di cui all’art. 189 c.s., rientrano non soltanto i conducenti di autoveicoli, ma chiunque faccia della strada un uso conforme alla...
Condividi
(Tribunale Penale di La Spezia, 16 luglio 2008)
Guida in stato di ebbrezza - Oblazione - Reato commesso prima del D.L. n. 117/07 che consente l'oblazione - Successione di leggi - Normativa applicabile - Criteri - Principio del favor rei - Normativa che consente l'oblazione - A...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 10 luglio 2008, n. 19041)
 Ricorre il vizio di omessa motivazione nella duplice manifestazione di difetto assoluto o di motivazione apparente, quando il Giudice di pace, in sede di opposizione ad un verbale di contestazione per un'infrazione amministrati...
Condividi
(Cass.civ., sez. II,10 luglio 2008.n. l9032)
In tema di violazioni amministrative previste dal codice della strada, essendo insindacabili in sede giudiziaria le modalità di organizzazione del servizio che la P.A. appronta per la prevenzione e l’accertamento delle infra...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 10 luglio 2008, n. 19032)
In tema di violazioni amministrative previste dal codice della strada, essendo insindacabili in sede giudiziaria le modalità di organizzazione del servizio che la P.A. appronta per la prevenzione e l’accertamento delle infra...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 10 luglio 2008, n. 28547)
Ai fini della contestazione del reato di cui all’art. 186 c.s., anche dopo le modifiche introdotte dal D.L. 3 agosto 2007, n. 117, lo stato di ebbrezza del conducente del veicolo può essere provato con qualsiasi mezzo e non necessariamen...
Condividi
(Giudice di Pace Civile di Tortona, 2 luglio 2008, n. 346)
Il Comune in qualità di ente proprietario della strada e la società cui il medesimo ha affidato il servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade comunali sono entrambi responsabili (nella misura del 50%) d...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 30 giugno 2008, n. 26131)
In tema di responsabilità da sinistri stradali, l’utente della strada deve regolare la propria condotta in modo che essa non costituisca pericolo per la sicurezza dì persone e cose, tenendo anche conto della possibili...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 30 giugno 2008, n. 26132)
In tema guida in stato di ebbrezza, il giudice, per accertare la sussistenza di tale stato, può avvalersi delle sole circostanze sintomatiche riferite dagli accertatori unicamente con riguardo alla fattispecie meno grave di cui al...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 25 giugno 2008, n. 17398)
Poiché per la violazione dell'art. 97, comma sesto, del codice della strada, consistente nel far circolare un ciclomotore non rispondente alle prescritte caratteristiche tecniche, quando sia commessa da persona diversa dal pro...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 25 giugno 2008, n. 17350)
Ai fini della definizione di "strada", è rilevante, ai sensi dell'art. 2, comma primo, del nuovo codice della strada, la destinazione di una determinata superficie ad uso pubblico, e non la titolarità pubblica...
Condividi
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 ... 13