Venerdì 07 Ottobre 2022
area riservata
ASAPS.it su
Circolari 28/07/2006

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - Attuazione della direttiva 2003/20/CE che modifica la direttiva 91/671/CEE relativa all’uso obbligatorio delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini nei veicoli. Modifiche al CdS

CIR 15 maggio 2006 n.367/Div.2

Con riferimento a quanto richiesto con la nota che si riscontra, circa l’applicazione della norma in oggetto, si conferma quanto già espresso nella riunione, alla quale hanno partecipato i rappresentanti di questa Amministrazione, di codesto Dicastero, del Ministero della giustizia e delle Associazioni A.N.A.V. e Ass.Tra., svoltasi presso questa Direzione il giorno 10 maggio 2006.
I conducenti ed i passeggeri degli autocarri e degli autobus non muniti, sin dall’origine, di cinture di sicurezza non sono soggetti all’obbligo dell’uso delle stesse anche nel caso in cui tali veicoli siano dotati di punti di attacco in quanto la direttiva CE attuata con il decreto legislativo in oggetto concerne l’uso delle cinture e non il montaggio delle stesse sui veicoli; pertanto, si ribadisce che il campo di applicazione delle disposizioni contenute nella circolare n. B53/2000/MOT del 22 giugno 2000, emanata da questo Dipartimento, che prevede l’obbligo dell’installazione delle cinture di sicurezza sui veicoli della categoria M1, a tutt’oggi non è variato.
Per quanto riguarda l’uso dei dispositivi di sicurezza dei veicoli delle categorie M2 ed M3, con il decreto legislativo n. 150 del 2006 sono state trasposte fedelmente le disposizioni dettate dal legislatore comunitario con la direttiva 2003/20/CE, che dispone l’uso di tali dispositivi (cinture di sicurezza e/o sistemi di ritenuta per bambini) per tutti gli occupanti di età superiore a tre anni; quindi, nel caso di cui trattasi, sono esclusi dall’uso dei dispositivi di sicurezza esclusivamente gli occupanti di età fino a tre anni.
Infine, si allega una nota con le indicazioni concernenti la normativa di riferimento dei sistemi di ritenuta per bambini, di cui al comma 1 dell’art. 172 del Codice della strada ( D.Lgs. n. 285 del 1992), che inglobata nella bozza di circolare predisposta da codesto Dipartimento rappresenterebbe un ulteriore utile strumento per i controlli su strada.


© asaps.it
Venerdì, 28 Luglio 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK