Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Ministero dell’interno - Caratteristiche e modalità di uso delle uniformi del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, appartenente al ruolo dei direttivi e dei dirigenti ed al ruolo degli ispettori e sostituti direttori antincendi e del personale che fa parte della banda musicale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

DECRETO 24 aprile 2006


MINISTERO DELL’INTERNO

DECRETO 24 aprile 2006
Caratteristiche  e  modalità di uso delle uniformi del personale del Corpo  nazionale  dei  vigili  del  fuoco,  appartenente al ruolo dei direttivi  e  dei  dirigenti  ed al ruolo degli ispettori e sostituti direttori  antincendi  e  del  personale  che  fa  parte  della banda musicale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. (GU n. 115 del 19 maggio 2006)


                      IL MINISTRO DELL’INTERNO
  Visto  il  decreto  legislativo  8 marzo  2006, n. 139, che reca il riassetto delle disposizioni relative alle funzioni ed ai compiti del Corpo  nazionale dei vigili del fuoco ed in particolare l’art. 31 che demanda  a  un  decreto  del  Ministro dell’interno la determinazione delle  caratteristiche e delle modalità di uso delle uniformi, degli equipaggiamenti  individuali,  dei  distintivi  di  qualifica  e  dei distintivi  metallici  di  riconoscimento  del  personale  del  Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
  Visto  il  decreto  legislativo  13 ottobre  2005, n. 217, che reca l’ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, con l’istituzione dei relativi ruoli del personale;
  Visto  il  decreto  del  Ministro  dell’interno del 12 aprile 2006, concernente  i  distintivi  di  qualifica  del  personale  del  Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
  Visto   il   decreto   del  Ministro  dell’interno  6 maggio  2002, pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale  n.  111  del  14 maggio 2002, recante  l’individuazione  dello stemma in uso al Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
  Vista la circolare dell’Ispettore generale capo del Corpo nazionale dei  vigili  del fuoco, n. 11 del 17 settembre 2004, che determina le caratteristiche  dell’uniforme  del personale del Corpo nazionale dei vigili del  fuoco in  relazione  ai  servizi di soccorso ed a altri servizi di istituto;
  Considerato di dover tener conto delle innovazioni ordinamentali ed organizzative che hanno interessato il personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, di cui ai citati decreti legislativi;
  Ritenuto  di definire in via immediata, per esigenze funzionali, le caratteristiche e le modalità di uso delle uniformi del personale del  Corpo nazionale dei vigili del fuoco che appartiene al ruolo dei direttivi  e  dei  dirigenti  ed al ruolo degli ispettori e sostituti direttori antincendi, nonche’ del personale che fa parte della banda musicale del  Corpo nazionale dei vigili del fuoco, in attesa di rivedere l’intera disciplina in materia;
  Ritenuto  che  le  caratteristiche  delle  uniformi  debbono essere disciplinate  tenendo  conto  che  il  Corpo nazionale dei vigili del fuoco e’ composto da personale femminile e maschile;


                              Decreta:

                               Art. 1.
                   Caratteristiche delle uniformi
  1.  Le  caratteristiche  delle  uniformi  del  personale  del Corponazionale dei vigili del fuoco, che appartiene al ruolo dei direttivi dei dirigenti ed al ruolo degli ispettori e dei sostituti direttori antincendi,  fatto  salvo  quanto previsto all’art. 8 per le uniformi per  il  servizio di  soccorso tecnico-urgente, sono descritte nella tabella A, allegata al presente decreto, del quale costituisce parte integrante e sostanziale.
  2.  Ai  componenti  della  banda  musicale  del Corpo nazionale dei vigili  del  fuoco e’ assegnata l’uniforme descritta nella tabella di cui al comma 1.
  3.  L’uniforme  e’ in dotazione esclusiva al personale in attività di servizio.

     
                               Art. 2.
                    Modalità d’uso dell’uniforme
  1.  Il  personale  appartenente  al  Corpo nazionale dei vigili del fuoco indossa l’uniforme secondo quanto previsto dal presente decreto e  nel  regolamento di servizio da emanare ai sensi dell’art. 140 del decreto legislativo 13 ottobre 2005, n. 217;
  2. I componenti della banda musicale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco indossano l’uniforme ad essi assegnata nelle manifestazioni celebrative  della  festa nazionale della Repubblica, della festa dei vigili  del fuoco e nelle altre manifestazioni celebrative alle quali partecipino altri reparti o bande. Viene indossata, altresi’, in ogni altra circostanza a seguito di disposizione del Capo del dipartimento dei vigili del fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile.

     
                               Art. 3.
                         Cura dell’uniforme
  1.  Il  personale  di  cui all’art. 1 deve indossare l’uniforme con proprietà, dignità e decoro.
  2. E fatto divieto di:
    a) indossare e portare sull’uniforme capi di vestiario, accessori, materiale di  equipaggiamento  ed  oggetti  non  forniti dall’Amministrazione;
    b) applicare   sull’uniforme  distintivi,  insegne,  decorazioni, nastrini,  fregi  ed altri emblemi non riconosciuti e non autorizzati dall’Amministrazione;
    c) alterare  in  tutto o in parte la foggia prevista per ciascuna uniforme;
    d) derogare  alle  modalità  d’uso  delle  uniformi previste dal presente decreto.
  3.  Quando non si indossa l’uniforme non si possono portare effetti o altri oggetti costituenti parte della stessa.

     
                               Art. 4.
           Integrazioni di vestiario o di equipaggiamento
  1.  Per  esigenze  di  carattere climatico o ambientale, ovvero per particolari   esigenze  connesse  allo  svolgimento  dei  servizi  di istituto,  il Capo del dipartimento dei vigili del fuoco del soccorso pubblico  e  della  difesa  civile puo’ autorizzare l’assegnazione di capi di vestiario e di equipaggiamento al personale diverso da quello per cui ne sono previsti l’assegnazione e l’uso ordinario.

     
                               Art. 5.
             Acquisto, fornitura e rinnovo dell’uniforme nonche’ di effetti di vestiario per l’espletamento di particolari servizi
  1.  Il  Dipartimento  dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della  difesa  civile provvede, imputando le spese ai propri capitoli di  bilancio,  all’acquisto,  alla  fornitura  ed  al  rinnovo  delle uniformi  di  cui  all’art. 1, nonche’ degli effetti di vestiario per l’espletamento di particolari servizi.
  2.  Il  personale di cui all’art. 1 e’ provvisto di libretto, anche di  tipo  elettronico o informatico, sul quale, a cura dei competenti uffici,  vengono annotate le assegnazioni degli effetti di vestiario, di  equipaggiamento  e degli accessori nonche’ i rinnovi per scadenza dei  periodi  previsti  dalle  istruzioni  emanate  in materia, o per qualsiasi altro titolo.
  3.  Il  Dipartimento  dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della  difesa  civile provvede alla sostituzione degli effetti di cui al comma   precedente,   non  piu’  utilizzabili  per  sopravvenute modificazioni  somatiche  ed  al rinnovo degli stessi deteriorati per cause inerenti al servizio, ovvero per cause di forza maggiore.
  4.  Quando  il  deterioramento  avviene  prima  della  scadenza dei periodi    minimi    di    durata,    per   colpa   dell’interessato, l’Amministrazione  provvede  al rinnovo anticipato con addebito della spesa relativa alle parti sostituite.
  5. All’atto della cessazione del servizio, il personale e’ tenuto a restituire  all’Amministrazione l’uniforme, gli effetti di vestiario, di  equipaggiamento  e  gli accessori, se caratterizzanti l’uniforme, assegnati.

     
                               Art. 6.
                              Vigilanza
  1.  I  sovraordinati  sono  tenuti a fare osservare le disposizioni contenute   nel  presente  decreto  e  quelle  impartite  in  materia dall’Amministrazione.

     
                               Art. 7.
                            Risarcimenti
  1.  L’Amministrazione  risarcisce, secondo la normativa in materia, il  danno  all’uniforme  del  dipendente, determinato da dimostrati e  diretti motivi di servizio.

     
                               Art. 8.
                  Disposizioni finali e transitorie
  1.  Fino  all’assegnazione  delle  uniformi  previste  dal presente decreto  e  per  le  uniformi, gli equipaggiamenti e i dispositivi di protezione   individuale   da  utilizzare  nei  servizi  di  soccorso tecnico-urgente   continuano   a   trovare   applicazione  in  quanto compatibili  le disposizioni contenute nella circolare dell’Ispettore generale  capo  del  Corpo  nazionale  dei vigili del fuoco n. 11 del 17 settembre 2004.
  Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
    Roma, 24 aprile 2006
                                                  Il Ministro: Pisanu

     
                                                            Tabella A

DESCRIZIONE  DELLE  CARATTERISTICHE  DELLE UNIFORMI DEL PERSONALE DEL
CORPO  NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO, DI CUI ALL’Art. 1 DEL PRESENTE  DECRETO

I. Uniforme ordinaria maschile
    L’uniforme ordinaria maschile e’ costituita da:
      Copricapo:   berretto   rigido  in  lana  pettinata  di  colore grigioverde,  con  visiera. Al centro del berretto e’ posto lo stemma del  Corpo  nazionale  dei vigili del fuoco, ricamato in colore oro e bordato   di   rosso.   Sull’attaccatura   della   visiera  e’  posto l’indicatore  di  qualifica.  Il  berretto e’ munito, lungo la fascia circolare,   di   una  sovrafascia  damascata  di  colore  nero,  con filettatura di colore rosso amaranto. Internamente e’ foderato con la stessa fodera della giacca.
      Giacca:  di  colore grigioverde in lana pettinata, ad un petto, con bavero rivoltato.
      All’angolo  superiore  del  bavero e’ posto lo stemma del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro e bordato di rosso.
      E’  chiusa  sul  davanti  con quattro bottoni in metallo colore  oro, bombati, opachi con lo stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco  a  rilievo.  Le  asole  presentano  profili  a contrasto rosso amaranto.
      Presenta  due  tasche  a  scomparsa  con  pattina  e profili in contrasto.
      All’interno  della  giacca  sono  ricavate  tre  tasche, di cui quella destra munita di chiusura a bottone, con profili in contrasto.
      La  fodera  e’  dello  stesso colore della giacca realizzata in tessuto  stampato  con  lo  stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco in colore rosso amaranto delle dimensioni di cm 1,5 in altezza.
      La  giacca  e’  di  lunghezza  tale  da giungere al cavallo dei pantaloni.
      Sulle  maniche, a cm 8 dal fondo, e’ applicato il distintivo di qualifica.
      Pantalone:  dello  stesso  tessuto e colore della giacca, senza risvolto, con una lunghezza tale da coprire il collo delle scarpe.
      Reca  due  tasche  oblique  sul davanti e due tasche posteriori orizzontali  chiuse  con  asole e bottoni, con profili a contrasto di colore  rosso  amaranto. Sulla parte destra della cintura e’ posto un taschino.
      Nella  parte  anteriore  e’ praticata una cucitura verticale al centro di ogni gamba fino al fondo, per realizzare la piega centrale.
      Alla  cintura  sono applicati sei passanti di cm 4,5 di luce e, sul davanti, una linguetta fermata con un bottone.
      Camicia:  di  colore bianco in popeline di cotone, con colletto floscio   recante  asola  nascosta  per  l’inserimento  dell’apposito bottone fermacollo a scomparsa.
      Sulla  parte  anteriore  sinistra  e’ applicata una tasca dello stesso  tessuto, di forma arrotondata al fondo, di cm 14,5 in altezza e  cm  13  in  larghezza,  rifinita  con  doppio  tessuto nella parte superiore con forma a «V».
      I bottoni sono in madreperla del diametro di cm 1,2.
      Al  centro  delle spalle presenta lo stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, ricamato di colore oro di cm 2,5 di altezza.
      Cravatta: in pura seta 100% di colore rosso amaranto in tessuto lavorato e rifinita internamente con la stessa fodera della giacca.
      Presenta  nella parte larga, in fondo a sinistra, lo stemma del Corpo  nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro di cm 2,5 di altezza.
      Cinta:  in  tessuto  di  colore  nero,  di cm 4 di altezza, con fibbia  in  metallo  di  colore oro con lo stemma a rilievo del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco. Il passante ed il terminale sono in metallo di colore oro.
      Calze: in cotone pettinato, di colore nero, lunghe.
      Calzature:  scarpe  basse allacciate a tre coppie di occhielli, in  pelle  nera e tomaia intera nella parte anteriore; suola in cuoio naturale.
      Cappotto:  confezionato  con  tessuto  in mischia intima lana e poliammide,  dello  stesso colore della giacca. Il collo e’ a camicia con  bottone  centrale di chiusura in metallo di colore oro, bombato, opaco  con stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a rilievo,
di  cm  2,3 di diametro. Il capo presenta ulteriori cinque bottoni di chiusura  con asole a contrasto di colore rosso amaranto. E’ tagliato con  maniche  a  raglan  e  presenta una cinta in vita fermata da due passanti  laterali,  tasche  a  scomparsa  con pattina di rifinitura, spacco  centrale  sul  dietro. Internamente e’ rifinito con la stessa  fodera della giacca.
      Sul collo e’ applicato, su entrambi i lati, lo stemma del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro e bordato di rosso.
      Sulle  maniche  a  cm 8 dal fondo e’ applicato il distintivo di qualifica.
      Impermeabile: e’ confezionato in tessuto di cotone e poliammide dello  stesso  colore  della  giacca,  con collo a camicia chiuso con bottone  centrale  di  chiusura  in  metallo  di colore oro, bombato, opaco, con stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a rilievo, di  cm 2,3 di diametro. Presenta inoltre una linguetta copribavero di forma  trapezoidale  di  cm  5  di  altezza  e di cm 17 di lunghezza, fermata  alle  due  estremità da due bottoncini in metallo di colore oro,  bombati,  opachi, con stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco  a  rilievo  di  cm  1.5  di  diametro, a copertura del bottone centrale. Internamente e’ rifinito con la stessa fodera della giacca. Sul collo e’ applicato, su entrambi i lati, lo stemma del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro e bordato di rosso.
      Sulle  maniche  a  cm 8 dal fondo e’ applicato il distintivo di qualifica.
                  II. Uniforme ordinaria femminile
    L’uniforme ordinaria femminile e’ costituita da:
      Copricapo:  berretto  in  lana pettinata di colore grigioverde, tipo  NATO composto da una parte superiore, una fascia perimetrale ed una  tesa  ripiegata  ai  lati.  Foderato  internamente con la stessa fodera  della  giacca  e’  munito,  lungo la fascia circolare, di una sovrafascia  damascata di colore nero con filettatura di colore rosso amaranto. Sulla parte centrale reca lo stemma del Corpo nazionale dei vigili  del  fuoco,  ricamato  in  colore  oro  e  bordato di rosso e l’indicatore di qualifica.
      Giacca:  di  colore  grigioverde in lana pettinata, ad un petto con bavero rivoltato.
      All’angolo  superiore  del  bavero e’ posto lo stemma del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro e bordato di rosso. E’  chiusa  sul  davanti  con quattro bottoni in metallo colore oro, bombati, opachi con lo stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco  a  rilievo.  Le  asole  presentano  profili  a contrasto rosso amaranto. Presenta  due  tasche  a  scomparsa  con  pattina  e profili in contrasto.  All’interno  della  giacca  sono  ricavate  tre  tasche, di cui quella destra munita di chiusura a bottone, con profili in contrasto. La  fodera  e’  dello  stesso colore della giacca realizzata in tessuto  stampato  con  lo  stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco in colore rosso amaranto delle dimensioni di cm 1,5 in altezza. La  giacca  e’  di  lunghezza  tale  da giungere al cavallo dei pantaloni. Sulle maniche, a cm 8 dal fondo e’ applicato il distintivo di qualifica.
      Gonna:  dello stesso tessuto della giacca, confezionata dritta, presenta nella parte anteriore due pieghe profonde cm 5 cucite fino a cm 23 circa dalla cintura e lasciate sciolte fino al fondo. Ha  due tasche a filo oblique con profili a contrasto di colore rosso  amaranto.  Nella  parte posteriore, al centro, sul fondo della gonna  e’ presente uno spacco. La lunghezza della gonna deve giungere fino alla rotula.
      Nella cintura sono presenti quattro passanti di cm 4,5 di luce.
E’ rifinita internamente con la stessa fodera della giacca.
      Camicia:  di  colore  bianco in popeline di cotone con colletto floscio   recante  asola nascosta  per  l’inserimento  dell’apposito bottone fermacollo a scomparsa.
      I bottoni sono in madreperla di cm 1,2 di diametro.
      Al  centro  delle  spalle  presenta  una  piega  centrale ed un passante dello stesso tessuto posizionato all’attaccatura della piega con le spalle. Poco sopra il passante e’ ricamato lo stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco in colore oro di cm 2,5 di altezza.
      Cravatta: in pura seta 100% di colore rosso amaranto in tessuto lavorato e rifinita
 internamente con la stessa fodera della giacca.  Presenta  nella parte larga, in fondo a sinistra, lo stemma del Corpo  nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro di cm
2,5 di altezza. Cinta:  in  tessuto  di  colore  nero,  di cm 4 di altezza, con fibbia  in  metallo  di  colore oro con lo stemma a rilievo del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco. Il passante ed il terminale sono in metallo di colore oro.
      Calze: collant in colore naturale.
      Calzature: scarpe decollete’ in pelle nera con tacco di cm 5 di altezza.  Presentano  nella  parte  posteriore, in alto lo stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco in metallo, colore oro applicato sul tomaio, di cm 2,8 di altezza.
      Cappotto:  confezionato  con  tessuto  in mischia intima lana e poliammide,  dello  stesso colore della giacca. Il collo e’ a camicia con  bottone  centrale di chiusura in metallo di colore oro, bombato, opaco  con stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a rilievo, di  cm  2,3 di diametro. Il capo presenta ulteriori cinque bottoni di chiusura  con asole a contrasto di colore rosso amaranto. E’ tagliato con  maniche  a  raglan  e  presenta una cinta in vita fermata da due passanti  laterali,  tasche  a  scomparsa  con pattina di rifinitura, spacco  centrale  sul  dietro. Internamente e’ rifinito con la stessa fodera della giacca.
      Sul collo e’ applicato, su entrambi i lati, lo stemma del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro e bordato di rosso.
      Sulle  maniche  a  cm 8 dal fondo e’ applicato il distintivo di qualifica.
      Impermeabile: e’ confezionato in tessuto di cotone e poliammide dello  stesso  colore  della  giacca,  con collo a camicia chiuso con bottone  centrale  di  chiusura  in  metallo  di colore oro, bombato, opaco, con stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a rilievo, di  cm 2,3 di diametro. Presenta inoltre una linguetta copribavero di forma  trapezoidale  di  cm  5  di  altezza  e di cm 17 di lunghezza, fermata  alle  due  estremità da due bottoncini in metallo di colore oro,  bombati,  opachi, con stemma del Corpo nazionale dei vigili del
fuoco  a  rilievo  di  cm  1,5  di  diametro, a copertura del bottone centrale.
      Internamente e’ rifinito con la stessa fodera della giacca.
      Sul collo e’ applicato, su entrambi i lati, lo stemma del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro e bordato di rosso.
      Sulle  maniche  a  cm 8 dal fondo e’ applicato il distintivo di qualifica.
III. Uniforme maschile del personale appartenente alla banda musicale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco
    L’uniforme   maschile   del  personale  appartenente  alla  banda musicale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e’ costituita da:
      Copricapo:   berretto   rigido  in  lana  pettinata  di  colore grigioverde,  con  visiera. Al centro del berretto e’ posto lo stemma del  Corpo  nazionale  dei  vigili  del fuoco in metallo e soggolo di cuoio  di  colore  nero  di  mm 15 di altezza. Il berretto e’ munito, lungo  la  fascia  circolare,  di una sovrafascia damascata di colore nero,  con  filettatura  di  colore  rosso  amaranto. Internamente e’ foderato con la stessa fodera della giacca.
      Giacca:  di  colore grigioverde in lana pettinata, ad un petto, con bavero rivoltato.
      Reca,  nella  parte  superiore  del bavero intorno al collo, un bordo alto cm 1 di colore rosso amaranto.
      All’angolo  superiore  del bavero, in corrispondenza della fine del  bordo  rosso,  e’ posto lo stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, in metallo.
      E’  chiusa  sul  davanti  con quattro bottoni in metallo colore oro, bombati, opachi con lo stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco  a  rilievo.  Le  asole  presentano  profili  a contrasto rosso amaranto.
      Presenta  due  tasche  a  scomparsa  con  pattina  e profili in contrasto.
      All’interno  della  giacca  sono  ricavate  tre  tasche, di cui quella destra munita di chiusura a bottone, con profili in contrasto.
      La  fodera  e’  dello  stesso colore della giacca realizzata in tessuto  stampato  con  lo  stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco in colore rosso amaranto delle dimensioni di cm 1,5 in altezza.
      La  giacca  e’  di  lunghezza  tale  da giungere al cavallo dei pantaloni.
      Sulle  maniche, a circa cm 6 dal fondo, e’ presente un bordo di cm 1 di altezza di colore rosso amaranto.
      Sulla  spalla sinistra, a cm 9 dalla cucitura del giromanica e’ applicato un bottoncino in metallo colore oro, bombato, opaco, con lo stemma  del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a rilievo, di cm 1,5 di  diametro per l’applicazione delle cordelline di colore oro per il maestro e di colore rosso ed oro per gli orchestrali.
      Sulla  manica di sinistra, a cm 20 dal giromanica, e’ applicato il  distintivo  della  banda  musicale,  rappresentato  da  una  lira ricamata  in  colore  oro,  sormontata dallo stemma in colore oro del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Il maestro indossa i guanti bianchi di lana.
      Pantalone:  E’  realizzato  con  le  identiche  caratteristiche descritte  nella  presente  tabella  per  il  pantalone dell’uniforme ordinaria  maschile  del personale del Corpo nazionale dei vigili del  fuoco.
      Camicia:   E’   realizzata  con  le  identiche  caratteristiche descritte   nella  presente  tabella  per  la  camicia  dell’uniforme ordinaria  maschile  del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Cravatta: in pura seta 100% di colore rosso amaranto in tessuto lavorato e rifinita internamente con la stessa fodera della giacca.
      Presenta  al  centro,  sotto  il  nodo,  lo  stemma  del  Corpo nazionale  dei  vigili  del  fuoco, ricamato in colore oro di cm 2 di altezza.
      Cinta: E’ realizzata con le identiche caratteristiche descritte nella  presente tabella per la cinta dell’uniforme ordinaria maschile del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Calze:  Identiche  a quelle previste nella presente tabella per l’uniforme  ordinaria  maschile del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Calzature:  Sono  realizzate  con  le identiche caratteristiche descritte  nella  presente  tabella  per  le  calzature dell’uniforme ordinaria  maschile  del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Cappotto:  confezionato  con  tessuto  in mischia intima lana e poliammide,  dello  stesso colore della giacca. Il collo e’ a camicia con  bottone  centrale di chiusura in metallo di colore oro, bombato, opaco  con stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a rilievo, di  cm  2,3 di diametro. Il capo presenta ulteriori cinque bottoni di chiusura  con asole a contrasto di colore rosso amaranto. E’ tagliato con  maniche  a  raglan  e  presenta una cinta in vita fermata da due passanti  laterali,  tasche  a  scomparsa  con pattina di rifinitura, spacco  centrale  sul  dietro. Internamente e’ rifinito con la stessa fodera della giacca.
      Sul collo e’ applicato, su entrambi i lati, lo stemma del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro e bordato di rosso.
      Sulle maniche a cm 6 dal fondo, e’ presente un bordo di cm 1 di altezza di colore rosso amaranto.
      Sulla  manica  di sinistra, a cm 20 dal giromanica e’ applicato il distintivo della banda musicale costituito da una lira ricamata in colore oro, sormontata dallo stemma in colore oro del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Impermeabile: e’ confezionato in tessuto di cotone e poliammide dello  stesso  colore  della  giacca,  con collo a camicia chiuso con bottone  centrale  di  chiusura  in  metallo  di colore oro, bombato, opaco, con stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a rilievo, di  cm 2,3 di diametro. Presenta inoltre una linguetta copribavero di forma  trapezoidale  di  cm  5  di  altezza  e di cm 17 di lunghezza, fermata  alle  due  estremità da due bottoncini in metallo di colore oro,  bombati,  opachi, con stemma del Corpo nazionale dei vigili del
fuoco  a  rilievo,  di  cm  1,5  di diametro, a copertura del bottone centrale.
      Internamente e’ rifinito con la stessa fodera della giacca.
      Sul collo e’ applicato, su entrambi i lati, lo stemma del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro e bordato di rosso.
      Sulle maniche a cm 6 dal fondo, e’ presente un bordo di cm 1 di altezza di colore rosso amaranto.
      Sulla  manica  di sinistra, a cm 20 dal giromanica e’ applicato il distintivo della banda musicale costituito da una lira ricamata in colore oro, sormontata dallo stemma in colore oro del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
IV. Uniforme femminile del personale appartenente alla banda musicale del corpo nazionale dei vigili del fuoco
    L’uniforme   femminile  del  personale  appartenente  alla  banda musicale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e’ costituita da:
      Copricapo:  berretto  in  lana pettinata di colore grigioverde, tipo  NATO composto da una parte superiore, una fascia perimetrale ed una  tesa  ripiegata  ai  lati.  Foderato  internamente con la stessa fodera  della  giacca  e’  munito,  lungo la fascia circolare, di una sovrafascia  damascata di colore nero con filettatura di colore rosso amaranto.  Sulla  parte  centrale  e’  applicato  lo stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, in metallo in colore oro e soggolo di cuoio di colore nero di mm. 15 di altezza.
      Giacca:  di  colore  grigioverde in lana pettinata, ad un petto con  bavero  rivoltato. Reca nella parte superiore del bavero intorno al collo un bordo alto cm 1 di colore rosso amaranto.
      All’angolo  superiore  del bavero, in corrispondenza della fine del  bordo  rosso,  e’ posto lo stemma del Corpo nazionale dei vigili del  fuoco,  ricamato in colore oro e bordato di rosso. E’ chiusa sul davanti  con  quattro  bottoni in metallo colore oro, bombati, opachi con  lo stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a rilievo. Le asole presentano profili a contrasto rosso amaranto. Presenta  due  tasche  a  scomparsa  con  pattina  e profili in contrasto.
      All’interno  della  giacca  sono  ricavate  tre  tasche, di cui quella destra munita di chiusura a bottone, con profili in contrasto.
      La  fodera  e’  dello  stesso colore della giacca realizzata in tessuto  stampato  con  lo  stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco in colore rosso amaranto delle dimensioni di cm 1,5 in altezza.
      La  giacca  e’  di  lunghezza  tale  da giungere al cavallo dei pantaloni.
      Sulle  maniche,  a cm 6 dal fondo, e’ presente un bordo di cm 1 di altezza di colore rosso amaranto.
      Sulla  spalla  sinistra,  a  circa  cm  9  dalla  cucitura  del giromanica  e’ applicato un bottoncino in metallo dorato del diametro di  cm  1,5,  bombato,  opaco,  con lo stemma del Corpo nazionale dei vigili  del  fuoco  a  rilievo,  per  l’applicazione delle cordicelle descritte  per  la  giacca dell’uniforme maschile del personale della banda musicale.
      Sulla  manica di sinistra, a cm 20 dal giromanica, e’ applicato il  distintivo  della  banda  musicale,  rappresentato  da  una  lira ricamata  in  colore  oro,  sormontata dallo stemma in colore oro del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Gonna: E’ realizzata con le identiche caratteristiche descritte nella presente tabella per la gonna dell’uniforme ordinaria femminile del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Camicia:   E’   realizzata  con  le  identiche  caratteristiche descritte   nella  presente  tabella  per  la  camicia  dell’uniforme ordinaria  femminile del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Cravatta: in pura seta 100% di colore rosso amaranto in tessuto lavorato e rifinita internamente con la stessa fodera della giacca.
      Presenta  al  centro,  sotto  il  nodo,  lo  stemma  del  Corpo nazionale  dei  vigili  del  fuoco, ricamato in colore oro di cm 2 di altezza.
      Cinta: E’ realizzata con le identiche caratteristiche descritte nella presente tabella per la cinta dell’uniforme ordinaria femminile
del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Calze:  Identiche  a quelle previste nella presente tabella per l’uniforme  ordinaria femminile del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Calzature:  Sono  realizzate  con  le identiche caratteristiche descritte  nella  presente  tabella  per  le  calzature dell’uniforme ordinaria  femminile del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Cappotto:  confezionato  con  tessuto  in mischia intima lana e poliammide,  dello  stesso colore della giacca. Il collo e’ a camicia con  bottone  centrale di chiusura in metallo di colore oro, bombato, opaco, con stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a rilievo, di  cm  2,3 di diametro. Il capo presenta ulteriori cinque bottoni di chiusura  con asole a contrasto di colore rosso amaranto. E’ tagliato con  maniche  a  raglan  e  presenta una cinta in vita fermata da due passanti  laterali,  tasche  a  scomparsa  con pattina di rifinitura, spacco  centrale  sul  dietro. Internamente e’ rifinito con la stessa fodera della giacca.
      Sul collo e’ applicato, su entrambi i lati, lo stemma del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro e bordato di rosso.
      Sulle maniche a cm 6 dal fondo, e’ presente un bordo di cm 1 di altezza di colore rosso amaranto.
      Sulla  manica  di sinistra, a cm 20 dal giromanica e’ applicato il distintivo della banda musicale costituito da una lira ricamata in colore oro, sormontata dallo stemma in colore oro del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
      Impermeabile: e’ confezionato in tessuto di cotone e poliammide dello  stesso  colore  della  giacca,  con collo a camicia chiuso con bottone  centrale  di  chiusura  in  metallo  di colore oro, bombato, opaco, con stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a rilievo, di  cm 2,3 di diametro. Presenta inoltre una linguetta copribavero di forma  trapezoidale  di  cm  5  di  altezza  e di cm 17 di lunghezza, fermata  alle  due  estremità da due bottoncini in metallo di colore oro,  bombati,  opachi, con stemma del Corpo nazionale dei vigili del fuoco  a  rilievo  di  cm  1,5  di  diametro, a copertura del bottone centrale.
      Internamente e’ rifinito con la stessa fodera della giacca.
      Sul collo e’ applicato, su entrambi i lati, lo stemma del Corpo nazionale  dei  vigili del fuoco, ricamato in colore oro e bordato di rosso.
      Sulle maniche a cm 6 dal fondo, e’ presente un bordo di cm 1 di altezza di colore rosso amaranto.
      Sulla  manica  di sinistra, a cm 20 dal giromanica e’ applicato il distintivo della banda musicale costituito da una lira ricamata in colore oro, sormontata dallo stemma in colore oro del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.




 



© asaps.it
Martedì, 23 Maggio 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK