Sabato 15 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 30/03/2006

AUTOSTRADE MARE: CDM OK A ECOBONUS DA 250 MLN AI CAMIONISTI

(ANSA) - ROMA - Arriva in porto infine l’Ecobonus per i camionisti che vorranno far viaggiare le loro merci via mare anziche’ via terra. Il Consiglio dei ministri ha dato infatti via libera al regolamento per la ripartizione ed erogazione dei fondi a favore dell’ autotrasporto di merci, dello sviluppo delle catene logistiche e del potenziamento dell’ intermodalita’, riferita in particolare alle autostrade del mare. Si tratta di circa 250 milioni di euro che potranno essere erogati agli autotrasportatori nella misura del 25% di copertura dei costi di trasporto lungo le rotte tradizionali e del 30% lungo le nuove rotte. Gli aiuti ’’costituiscono un importante strumento per l’attuazione del riequilibro delle modalita’ di trasporto. Consentiranno - sottolinea il ministero guidato da Pietro Lunardi - infatti lo spostamento di quote rilevanti di traffico delle merci dalla strada al mare, obiettivo questo in linea con gli orientamenti comunitari di politica dei trasporti. Il 90% degli incentivi sara’ destinato direttamente a favorire l’utilizzo delle vie del mare, ed il restante 10% a processi di aggregazione e di innovazione’’. Con queste misure e’ previsto anche un potenziamento delle Autostrade del Mare e delle funzioni della Societa’ RAM, Rete Autostrade Mediterranee, vigilata dal Ministero. Il Cipe ha riconosciuto, nella seduta odierna, l’impegno del ministero delle Infrastrutture in tal senso e ha richiesto la predisposizione di un Master Plan delle Autostrade del Mare con le previsioni di finanziamenti comunitari, nazionali e locali e le forme di partenariato pubblico-privato possibili. ’’Si apre cosi’ una nuova possibilita’ per gli autotrasportatori, di crescita e di ristrutturazione del proprio assetto imprenditoriale, oltre che di scelte alternative alla strada, con contestuale incremento della sicurezza della circolazione e della tutela ambientale’’ Una volta pubblicato in Gazzetta ufficiale, il regolamento per diventare operativo dovra’ essere affiancato da un decreto del ministro delle Infrastrutture relativo all’individuazione delle rotte delle autostrade del mare cui fanno riferimento i benefici. ’’Il tutto nell’arco di un mese, prima del nuovo governo’’. A riferirlo e’ il sottosegretario alle Infrastrutture Paolo Ugge’. ’’Dopo 18 mesi di attesa, finalmente e’ arrivato il via libera di Bruxelles al regolamento che noi avevamo presentato nel 2003 ed e’ il primo approvato a livello europeo, a dimostrazione dell’attenzione che il governo ha per questi temi’’


© asaps.it
Giovedì, 30 Marzo 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK