Lunedì 27 Gennaio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 28/02/2006

ICARO A BOLOGNA - L’educazione stradale fra spettacolo e prove pratiche. Auto e moto in mostra e il comico Vito catturano l’attenzione dei ragazzi.

 

8074

Il progetto “Icaro” è sbarcato finalmente anche a Bologna: lungo la celebre via Indipendenza del capoluogo emiliano, infatti, da ieri alcune autovetture della Polizia Stradale fanno bella mostra (Lamborghini Gallardo in testa, naturalmente) per attirare quante più persone possibili e destare curiosità, interesse ed anche ammirazione verso la Specialità.

Come se non bastasse, poi, un circuito per la guida di piccole macchine e l’ormai immancabile “pullman azzurro” sono l’attrattiva principale per i più giovani, che possono così provare “l’ebbrezza” della guida e dei giochi multimediali e portarsi a casa un attestato di pilota provetto. Senza tralasciare una buona scorta di gadget, a cominciare dai classici cappellini con il logo di Icaro, ai cd per imparare le regole stradali.

8074

Ma la tappa di Bologna ha rappresentato qualcosa di più di una semplice festa di piazza. Nella magica cornice dell’Arena del Sole (un nome che evoca mondi fantasiosi), ecco due spettacoli preparati ad hoc per rappresentare “Icaro Joung”, una festa per i più giovani e Icaro Junior, realizzata per divertirsi in modo diverso, raccontando nel contempo la sicurezza stradale sotto un profilo meno serioso ma non meno importante. Seguirà poi Icaro Junior, giornata dedicata ai più piccoli.

8074

A fare da ospite d’onore il celebre Vito, un comico di casa ben noto a tutto il pubblico italiano per il suo sguardo…penetrante!

8074

E poi tante autorità, il dirigente di Compartimento, Giampiero Di Benedetto, i responsabili dell’osservatorio regionale per l’educazione e la sicurezza e tante altre persone ancora. Tutte riunite assieme per dire no agli incidenti stradali e riporre nei giovani le speranze di un futuro più sicuro e rispettoso delle regole stradali.

8074
  


© asaps.it
Martedì, 28 Febbraio 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK