Lunedì 27 Gennaio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 25/02/2006

Il progetto ’Icaro’ sbarca sotto le Due Torri

La manifestazione mira a inculcare nei giovani il rispetto delle norme stradali. Bambini e ragazzi potranno assistere ad alcuni spettacoli teatrali all’Arena del Sole: a far ridere ci penserò il comico Vito



Bologna, 24 febbraio 2006 - Bologna sarà la prossima tappa del ’Progetto Icaro’ campagna di sicurezza stradale promossa dalla polizia che approderà sotto le Due Torri lunedì prossimo. 
Giunta alla sesta edizione, la manifestazione, nata dalla collaborazione tra polizia stradale, ministeri dei Trasporti e dell’Istruzione, fondazione Ania, fondazione dell’Associazione delle campagne di assicurazione, Sicurstrada e Unicef, mira a inculcare nei più giovani il rispetto delle norme stradali. 
A tal fine all’Arena del Sole di Bologna bambini e adolescenti delle scuole primarie e secondarie potranno assistere agli spettacoli teatrali ’Icaro Junior’ e ’Icaro Young ’nel corso dei quali i personaggi spiegheranno come ci si comporta sulla strada. Per esempio non si guida dopo aver bevuto, ci si ferma quando si è stanchi, occorre sempre allacciarsi il casco, non si risponde al telefono quando si è al volante e altre accortezze. 
E poi, al canto di ’prova a fidarti di noi’, verranno esaminate le regole che il piccolo pedone e il ciclista devono seguire ogni giorno per diventare poi da grandi automobilisti responsabili. A far ridere penserà il comico bolognese Vito. 
Contemporaneamente in piazza VIII Agosto, sarà allestito una sorta di parco giochi (il Parco scuola mobile del traffico) con una pista per prove di guida dove mettere in pratica ciò che si è imparato a teatro e si potrà visitare la mostra dei mezzi della Polstrada, tra cui le ultime tecnologie contro le infrazioni al Codice della strada. Si potrà anche salire sul pullman della polizia dove anche i grandi potranno giocare alle regole della strada. 
Al progetto che dopo due anni torna a far tappa a Bologna, hanno aderito anche l’Aci di Bologna e l’Osservatorio regionale perl’educazione stradale e la sicurezza. Oltre a Bologna, Icaro si fermerà in altri sette capoluoghi di regione. Il progetto è legato ad unconcorso (maggiori informazioni di possono avere sui siti internet www.poliziadistato.it e www.miur.it) esteso a tutti gli studenti che prevede l’invio di foto e la creazione di sceneggiature e giochi enigmistici sul tema della sicurezza stradale.



Fonte: Il resto del Carlino
SICUREZZA STRADALE
Sabato, 25 Febbraio 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK