Lunedì 09 Dicembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 24/02/2006

La stradale ha identificato una conducente scappata dopo un incidente

Nei guai per omissione di soccorso, via la patente

La fuga è durata quattro ore. È il tempo che ha impiegato la polstrada ad individuarla e rintracciarla. Per la bravata di non fermarsi dopo l’incidente è stata denunciata e le è stata ritirata la patente, che potrebbe rivedere fra uno o tre anni.
L’episodio risale a qualche mattina fa. Antonietta, 50 anni, residente in città, verso le 5 stava percorrendo al volante di una Skoda Fabia
la Riviera Berica in direzione Noventa per andare al lavoro. Giunta all’altezza di un gommista, vicina al civico 135, la sua vettura è stata centrata da una Bmw Z3. Un urto piuttosto violento, che ha provocato danni ingenti ad entrambe le vetture, e al quale hanno assistito anche alcuni testimoni.
La conducente della Bmw però non si è fermata; ha fatto finta di nulla ed ha proseguito in direzione Vicenza.
Antonietta, oltre alla macchina danneggiata, è rimasta ferita. Ha riportato un colpo di frusta ed è stata costretta a dare l’allarme al 118 perché non riusciva più a guidare. Un’ambulanza del Suem è andata a soccorrerla e l’ha trasportata al pronto soccorso, dove è stata medicata.
Dopo essere stata dimessa, la vicentina si è presentata alla polizia stradale dove ha raccontato quanto le era accaduto. Fortunatamente sia lei che due testimoni, allertate da un rumore di ferraglia, avevano notato
la Bmw Z3 color grigio metalizzato e avevano memorizzato qualcuno dei numeri della targa.
I poliziotti della squadra infortunistica della stradale si sono subito messi sulle tracce della vettura fuggita. Ci hanno impiegato 4 ore, spulciando fra gli schedari e gli archivi e incrociando i dati, i risalire alla Bmw in questione: appartiene a Stefania, 31 anni, che abita a Torri di Quartesolo e lavoro come impiegata.
Quando gli agenti sono andati a bussare alla porta di casa sua era a letto. Non ha negato le sue responsabilità; i poliziotti hanno ritrovato la sua macchina, che aveva lasciato in un garage di proprietà a Vicenza prima di tornare a casa, ed hanno visto i danni.
A quel punto l’hanno denunciata per omissione di soccorso con fuga e le hanno ritirato la patente; ora sarà la prefettura a stabilire per quanto tempo sospendergliela. Il codice della strada prevede un lasco fra uno e tre anni.

d.n.


© asaps.it


Da “Il Giornale di Vicenza”
Urto e fuga: denunciata
Venerdì, 24 Febbraio 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK